Callas e Del Monaco in “Gloria all’Egitto” dall’Aida

La marcia trionfale

Due interpreti eccezionali per questo brano tra i più famosi della produzione melodrammatica.

Testo del brano
Gloria all’ Egitto,
ad Iside
che il sacro suol protegge
Al Re che il Delta regge,
inni festosi alziam!
Gloria! Gloria! Gloria!
Gloria al Re! Gloria gloria gloria!
Inni alziam, inni alziam!
Gloria gloria al Re!
Inni festosi alziam! Continue Reading

Qualche buona regola per informarsi bene nei social media e un consiglio di #Russell

Internet è diventata una grande conversazione globale, dove tutti possono comunicare qualcosa su qualsiasi argomento. Probabilmente tutti hanno qualcosa da comunicare ma non tutti hanno qualcosa da dire. Se noi utenti della rete e gente comune possiamo comunicare quello che ci pare, ed esprimere liberamente i nostri bisogni e le nostre emozioni, non si può dire lo stesso dei personaggi pubblici, che ricoprono ruoli di responsabilità, e che comunicano anche loro pubblicamente sui social networks.

Oggi, grazie ai social media, che sono il luogo dove tutte le voci trovano espressione, possiamo scegliere e comporre la nostra informazione nel modo che preferiamo. Possiamo metterci in ascolto dei politici che riteniamo affidabili e contribuire a diffondere il loro verbo. Possiamo scegliere di ascoltare tutte le voci dei politici, di destra e sinistra, sebbene non sia facile oggi individuare una divisione così netta tra le principali forze, costrette dalla situazione storica a governare insieme e a farsi l’opposizione per finta. Forse la politica nazionale non ha più ragione di esistere, perché le emergenze internazionali, diventate ormai la norma, probabilmente daranno vita in futuro a molti nuovi governi di larghe intese e di emergenza nazionale.

In questa fase storica, penso che ognuno di noi abbia il dovere di coltivare la libertà di pensiero. Ma la libertà di pensiero costa. La stagione degli oracoli deve finire. In effetti questo lo sappiamo già, perché tutti stiamo combattendo contro una crisi diventata sempre più norma, e tutti percepiamo l’inutilità della classe dirigente italiana, a maggior ragione quella più estremista e rivoluzionaria. Ma poichè non dobbiamo abbandonarci al nichilismo, ma dobbiamo sempre cercare di capire cosa accade intorno a noi, secondo me è prioritario combattere contro un pericoloso nemico che è dentro di noi: la pigrizia mentale che ci fa accogliere opinioni facili, prese in prestito dagli altri. Continue Reading

“Non lamentarti” di Pablo Neruda

Non Lamentarti di Pablo Neruda

Non incolpare nessuno, non lamentarti mai di nessuno, di niente,

perché in fondo tu hai fatto quello che volevi nella vita.

Accetta la difficoltà di costruire te stesso ed il valore di cominciare a correggerti.

Il trionfo del vero uomo proviene dalle ceneri del suo errore.

Non lamentarti mai della tua solitudine o della tua sorte, affrontala con valore e accettala.

In un modo o in un altro è il risultato delle tue azioni

e la prova che Tu sempre devi vincere.

Non amareggiarti del tuo fallimento né attribuirlo agli altri. (altro…)

Frase di Papa Francesco sulla crisi mondiale

Papa Francesco ha ricordato un ‘midrash’ ebraico sul cantiere della torre di Babele, dove “se cadeva un mattone era un dramma, se cadeva un operaio non succedeva niente”. Lo ha fatto nel corso di un incontro in piazza San Pietro con i movimenti cattolici per spiegare che è esattamente quello “que pasa oggi”. “Se calano gli investimenti, nelle banche, questa è una tragedia, se le famiglie stanno male, non hanno da mangiare allora non fa niente: questa è la nostra crisi di oggi. La Chiesa povera per i poveri va contro questa mentalità”.

Eclissi solare descritta dal poeta greco Archiloco, nel 648 a.c

Il poeta greco Archiloco visse probabilmente nel periodo che va dal 680 a.C. al 645 a.C. In una sua opera viene menzionata un’eclissi di sole probabilmente avvenuta il 6 aprile 648 a.C., che sconvolse gli abitanti dell’Egeo e alla quale egli assistette mentre si trovava nell’isola di Taso.

Grazie alla scienza, che ha spiegato quei fenomeni fisici che un tempo erano avvolti dal mistero e che generavano una gran paura.

Socrate, Platone, Aristotele e la scuola di Atene

In questo interessante video, Maurizio Ferraris racconta la vita e il pensiero di Socrate, Platone, Aristotele, i principali esponenti della scuola filosofica di Atene. Per gli amanti della filosofia, questo video di 1 ora e mezza è un’alternativa a un film o meglio ancora a un dibattito politico in tv, specie di questi tempi in cui è di moda sbandierare idee rivoluzionarie a colpi di vaffa.

È Atene, la città della Grecia in cui il pensiero e l’arte conoscono le vette più straordinarie, la patria della più gloriosa triade di pensatori del mondo antico.

Socrate, l’instancabile filosofo del domandare. Platone, il filosofo dello stato ideale. Aristotele, che fonda sulla filosofia l’intero sistema delle scienze.
La loro riflessione ha gettato le basi per nuove e infinite possibilità della conoscenza.

Socrate aveva svalutato i fenomeni naturali privilegiando l’interiorità. Platone aveva detto che quello che si presenta alla nostra esperienza è essenzialmente apparenza. Aristotele, al contrario, ci dice che le cose per apparire hanno una loro necessità interna. I filosofi si possono dividere in due grandi famiglie: coloro i quali ritengono che le apparenze sono tutte da condannare perché ingannano e l’essenza sta da un’altra parte, e coloro i quali ci dicono che se le apparenze appaiono in quella maniera è perché c’è un motivo e quindi bisogna innanzitutto dare ragione alle apparenze.
Il presente video è tratto dalla collana “Il caffè filosofico – La filosofia raccontata dai filosofi”, un’iniziativa di Repubblica – L’Espresso, in edicola dal 20 novembre 2009, da una collana di 16 dvd in cui il pensiero dei grandi filosofi è spiegato con semplicità dai maestri di oggi.

Della stessa collana esiste la versione cartacea in 16 volumi di 100 pagine: dai Presocratici a Popper, passando per Aristotele, Kant e Hegel, dove è esposto con semplicità e chiarezza il pensiero dei più grandi filosofi della storia.

Invitiamo tutti i visitatori a rendere possibile altre iniziative simili abbonandosi alle iniziative editoriali di Espresso/Repubblica.
http://ilmioabbonamento.espresso.repu…

Visita la pagina Libera Scienza
http://www.facebook.com/liberascienza (altro…)

Amo tutto ciò che è stato ( Fernando Pessoa )

Amo tutto ciò che è stato, 
tutto quello che non è più, 
il dolore che ormai non mi duole, 
l’antica e erronea fede, 
l’ieri che ha lasciato dolore, 
quello che ha lasciato allegria 
solo perché è stato, è volato 
e oggi è già un altro giorno. 
 
  (altro…)

Sanremo si è concluso……torniamo a……

Sanremo si è concluso e in molti lo viviamo come una liberazione………. però riflettiamo un attimo!

Mentre si cantava sul palco dell’Ariston di Sanremo sono avenute tante cose che dato il momento “altamente topico” sono passate in secondo piano: Le dimissioni di Benedetteo XVI (avvenimento epocale), la campagna elettorale per decidere il futuro del nostro paese, l’ economia mondiale e nazionale fragile, la  corruzione in tutti i campi robusta e fiorente, un terremoto nel centro Italia, un’asteroide che ha sfiorato la terra, alcuni meteoriti ( di sospetta origine) che sfavillano e scoppiettano in Russia causando migliaia di feriti………potremmo continuare con il delitto commesso  da Pistorius che ripropone il problema della violenza sulle donne…..

Sanremo quindi ha avuto una sua funzione sociale, ci ha divertito e ci ha regalato un pò di  “pax televisiva” ……dato che i programmi  di maggiore ascolto per una settimana intera si sono accaldati a parlare di canzoni, cantanti, classifiche, donne belle e meno… ma simpatiche ed ironiche: Un’isola felice che adesso è svanita.

Allora grazie Sanremo che ci hai regalato qualche nuova canzone da cantare sotto la doccia, ma sopratutto grazie per averci concesso un pò di tregua. Questa tregua forse era necessaria per “resettare i nostri pensieri”. Pertanto  adesso tornati alla normale quotidianità in cui non si cantano canzonette  ma si “balla alla grande” , ci possiamo avvicinare alle prossime elezioni più sereni, con le idee  più chiare e  quindi capaci di scegliere bene chi votare………..La vita è una cosa seria e non si svolge su un palcoscenico!

Un giro sul tram 28 di Lisbona

A  prima vista Lisbona appare al visitatore come un’esagerazione. La città si stende su sette colli e le sue strade sono insolitamente ripide, strette e piene di curve.

La città sul fiume Tago offre ai suoi visitatori un’atmosfera unica. Lisbona affascina per la sua posizione collinare e i suoi splendidi panorami. Immergendoti nel labirinto dei calli e campielli di Lisbona, scoprirai i vari segreti della città. Dietro ad ogni angolo ti aspetta una nuova sorpresa con facciate di edifici coperti da azulejos colorate, vicoli strettisimi, scorci inaspettati e strade impervie attraversate di continuo da inusuali mezzi di trasporto, come stram e funicolari.

Il modo migliore per scoprire Lisbona è il tram. In particolare la linea 28. Secondo molti il 28 è il tram più affascinante del mondo. In ogni caso la linea che percorre è la più lunga e la più famosa di Lisbona.

Lo stridere del tram 28 sulle rotaie risuona su e giù per i vicoli del quartiere di Alfama. Le vie e le curve sono a volte così strette che la tram occupa l’intero spazio disponibile sulla strada, sfiorando marciapiedi, facciate di edifici e auto parcheggiate.

Nel video che abbiamo aggiunto in questo post, puoi avere un piccolo assaggio del tour sulla linea 28 del tram di Lisbona. Ovviamente in attesa del tuo prossimo viaggio nella capitale portoghese, dove potrai vivere l’esperienza in prima persona. (altro…)

Come preparare i cannoli siciliani – Video ricetta

La specialità più famosa della ricca tradizione dolciaria siciliana è il cannolo.

I turisti che visitano Palermo, anche per poche ore, non rinunciano mai ad assaggiare un cannolo. E’ possibile vederli seduti nelle pasticcerie e nei bar siciliani mentre addentano, con espressione soddisfatta, questa autentica leccornia a base di ricotta fresca.

In questo post abbiamo aggiunto un video ben fatto sulla preparazione del cannolo.
Nel video un vero pasticcere rivela qualche segreto per preparare un cannolo.

Per quanto riguarda la scorza, componente indispensabile per ottenere un ottimo cannolo, ovviamente vi conviene comprarle già fatte.

In questo blog abbiamo dedicato un post alla preparazione del cannolo.


phpJobScheduler