Così parlò Gramellini a Che Tempo che fa

Quando mi capita di vedere Che tempo che fa del sabato, non posso fare a meno di imbattermi negli apprezzatissimi soliloqui di Gramellini, ormai assurto al rango di oracolo.

Ieri ci ha raccontato il perché gli italiani di mezza età ricordino con più chiarezza il mondiale vinto dell’82, rispetto a quello del 2006. Principalmente perché sarebbe un ritorno alla loro giovinezza; ma c’è dell’altro, raccontato in una girandola di evocazioni e considerazioni che mi hanno confuso.

Il giornalista ha iniziato con l’esegesi dell’urlo tardelliano, simbolo dell’uomo solo che esprime in quel gesto, dopo un decennio buio di terrorismo e barricate, il sentimento prevalente nel cuore degli italiani: la volontà di rinascita, una rinascita tuttavia viziata da congenito individualismo.

La voglia dell’italia di rinascere era per Gramellini evocata anche dai muscoli di Cabrini, guarda caso presente in trasmissione, che corse per tutta la finale come un ossesso, nonostante il rigore sbagliato alla fine del primo tempo.

Un ricordo è andato anche alte cariche dello stato, da Pertini a Spadolini, che accompagnarono quell’epica espressione simbolica di riscatto, festeggiando insieme al popolo la nascita della nuova epoca post Santiano Bernabeu.

Dopotutto si è trattato solo di una partita di calcio.
Gramellini è un bravo giornalista, è molto apprezzato, ma a volte, come ha fatto notare Checco Zalone nella sua imitazione, esagera un pò.

Si deve tuttavia rendergli merito del fatto che le sue parole sono spesso sagge e condivisibili, e di questi tempi di Salvini, Gasparri e compagnia, non è affatto poco.

Appena finisce di parlare, scatta puntualmente un fragoroso applauso. Ci piacerebbe sentire la pungente opinione di Frassica.

Intanto vediamo cosa ne pensano i twitters

luca  @Luca_1998
Io amo il modo di raccontare di
Gramellini #chetempochefa  » tweet
Pierre  @Strapierre
Ma perché uno deve pagare il canone per sentire concionare Gramellini?  » tweet
Jonathan Crane  @Jona_Crane
Ogni settimana guardo Gramellini perché voglio che mi stupisca.
Sempre nuove forme di velata critica a Renzi, seguite da carezzevoli leccate  » tweet

Andrea Carpinteri  @Tokyoblues00
#chefuoritempochefa Gramellini persona sensibile e intelligente io devo superare i primi 10 secondi di depressione che mi genera X seguirlo  » tweet
auri**  @frau101_f
Gramellini è il compagno di banco che non prendeva mai una nota e che faceva sempre tutti i compiti per casa #CheTempoCheFa  » tweet
ZeroZen  @Kreactivo
#chefuoritempochefa dopo le risate di #Frassica ci vuole #Gramellini per riportarci alla noia quotidiana  » tweet
In un paese come questo, se vuoi che ti applaudano, devi dire che rubano solo i politici #gramellini #chefuoritempochefa  » tweet
Davide Finessi  @DdjFinessi
“L’amore è un film muto: togli il volume e concentrati sui gesti.”
Massimo Gramellini  » tweet
TittiTi Troccoli  @tixxxtweety
Parla per te, Gramellini, che “avevi vent’anni”! ;-) Io ero bimba e ricordo solo flash… :-) #sischerza #chefuoritempochefa @chetempochefa  » tweet
Misa  @misainthesky
#chefuoritempochefa regaliamo un’espressione nuova a Gramellini.  » tweet
Vittoria C.  @XxVittoria
@chetempochefa La tenerezza che mi fa sempre Gramellini

Post correlati a Così parlò Gramellini a Che Tempo che fa

I siciliani e la superstizione

Non ci credo, ma mi cautelo Una signora della borghesia medio-alta di Palermo, superstiziosa fino al midollo, includeva tra gli agenti porta sfortuna..

Archimede di Siracusa. Storie sulla vita del genio siciliano

Archimede di Siracusa (in greco Ἀρχιμήδης; Siracusa, circa 287 a.C. – Siracusa, 212 a.C.) è stato un matematico, astronomo, fisico e inve..

Il ricordo in frasi famose di Wilde e Kierkegaard

"Nessun maggior dolore che ricordare del tempo felice nella miseria" risponde Francesca a Dante che le chiede di raccontare la sua storia o come scriv..

Cos'è l'onestà? Definizione di onestà in frasi di autori famosi

L'onestà è una parola di gran moda. Dal latino honestas, onestà indica la qualità umana di agire e comunicare in maniera sincera, leale e traspare..

Spinoza, Paura e superstizione

E' evidente che l'emozione predominante nella classe media occidentale contemporanea sia la paura. Una paura generalizzata del futuro prossimo che di ..

Lascia un Commento


phpJobScheduler