La gioventù secondo Shakespeare

“Vorrei che non esistesse quell’età tra i sedici anni e i ventitré o che la gioventù dormisse per tutto quell’intervallo; perché non c’è nient’altro in mezzo se non ingravidar le ragazze, offendere gli anziani, rubare ed azzuffarsi.” (Shakespeare)

Altre frasi

Lascia un Commento


phpJobScheduler