Frasi

Bertrand Russell

Frasi di Bertrand Russel, messaggio per i posteri - Video

Nel 1959 Bertrand Russel, il celebre filosofo e matematico gallese, rilasciò un’intervista nella quale diede a noi posteri due consigli, uno di natura intellettuale ed uno di natura morale, per affrontare la vita nel mondo di oggi, come Russel immaginava che sarebbe stato.

La prima cosa che Russel ci dice è “quando stai studiando un argomento o considerando una filosofia chiedi a te stesso soltanto “Quali sono i fatti?” Qual’è la verità che la sostengono. Non lasciarti sviare né da ciò che vorresti credere, né da ciò che ti porterebbe dei vantaggi sociali se fosse creduto.

La seconda parte della sentenza è un richiamo all’onestà intellettuale, e dunque ha anche un valore morale. L’aspetto più squisitamente intellettuale, di supportare cioè le nostre idee con fatti e numeri, è la base per potere partecipare ad una dialettica costruttiva. La documentazione sui fatti non è mai abbastanza, procurarsela costa fatica e impegno, ma alla fine ciò che si pensa e si dice ha un peso e un valore ben diverso. Seguiamo dunque la raccomandazione di Russel, e impegniamoci ogni giorno per non prendere in prestito le opinioni altrui, ma per crearne di nostre, anche sbagliate, ma che ci siano costate un pò di fatica.

Il secondo messaggio, di natura morale è “l’amore è saggio, l’odio è folle”.
Con questa frase Russel ricorda la necessità di accettare chi è diverso da noi, ma vive insieme a noi. In un mondo sempre più interconnesso saremo costretti a fare i conti con ciò che non ci piace, o che è distante dalle nostra cultura. Non dobbiamo chiuderci e rifiutare l’altro, innalzando barriere razziste, ma dobbiamo imparare a tollerarci l’un l’altro, se vogliamo vivere insieme e non morire insieme.

Queste le due cose che Russel ci ha lasciato, che è possibile ascoltare nel video che segue.

read more

L’intelligenza in una frase di Bertrand Russel

E’ proprio vero che, come recita un famoso proverbio spagnolo, “L’intelligenza è forse l’unica ricchezza ad essere stata distribuita equamente, infatti nessuno si lamenta di averne meno degli altri“. Si potrebbe dire in più che meno se ne ha più si ritiene di averne. La causa sta ovviamente nel fatto che definire l’intelligenza non è per nulla semplice e che ciascuna definizione è inficiata da un vizio di fondo: quello di volere dimostrare di possederne molta o comunque non meno di altri.

Secondo Bertrand Russel il famoso filosofo britannico, Il problema dell’umanità è che gli stupidi sono strasicuri, mentre gli intelligenti sono pieni di dubbi.

Questa definizione, pur se definisce l’intelligenza in via indiretta, è tra le più efficaci che abbiamo trovato.
Vorremmo aggiungere che una proprietà dell’intelligenza è anche la capacità di ascolto anche e soprattutto quando ci vengono esposte tesi con le quali siamo in totale disaccordo.

Altre frasi di Bertrand Russel.

read more

L’idea di amore secondo Bertrand Russel

Quando Bertrand Russel scrive Temere l’amore è temere la vita, e chi teme la vita è già morto per tre quarti, egli di certo non pensa al sentimento che unisce un uomo ed una donna. La parola amore infatti viene molto, forse soprattutto utilizzata, per riferirsi a questa specie di attrazione; tuttavia il significato che vi attribuisce Russel ci evoca di più il verso di Dante amor che move il sole e l’altre stelle, con il quale il sommo poeta da una parte identifica Dio e dall’altra scolpisce l’anelito dell’uomo di esplorare al di là delle sue frontiere.
Ad un ragazzo che che chiese al padre cosa fosse l’amore, questi rispose che non lo sapeva definire, ma che avrebbe provato a farglielo capire. “Immagina di essere stanco e di non vedere l’ora di andare a letto, quando in TV inizia una trasmissione con la storia dell’affresco della Cappella Sistina da parte di Michelangelo. La storia ti colpisce e d’improvviso ti passa il sonno e rimani sveglio per le successive 3 ore. Questo è amore”.

read more

Il dubbio raccontato con ironia

Ridiamoci su

Due cose sono infinite: l’universo e la stupidità umana, ma riguardo l’universo ho ancora dei dubbi. Albert Einstein

Il problema dell’umanità è che gli stupidi sono strasicuri, mentre gli intelligenti sono pieni di dubbi. Bertrand Russell

Dubitare di tutto o credere a tutto sono due soluzioni ugualmente comode che ci dispensano, l’una come l’altra, dal riflettere. Jules-Henri Poincaré

La scienza è sempre imperfetta. Ogni volta che risolve un problema, ne crea almeno dieci nuovi. George Bernard Shaw

Se tutto deve avere uno scopo, vi sono certamente quaggiù alcune esistenze di cui il fine e l’utilità rimangono inesplicabili. Honoré de Balzac

Ci sono due specie di sciocchi: quelli che non dubitano di niente e quelli che dubitano di tutto. Charles-Joseph principe di Ligne

read more

Il dubbio e la certezza

Amleto al femminile

Amleto è il simbolo del dubbio consapevole. Egli sa quale sarà l’effetto della sua scelta qualunque essa sia. Per questo ci sentiamo di affermare che Amleto non è nè uomo nè donna, ma semplicemente il simbolo più alto del dubbio.

Il dubbio o la fiducia che hai nel prossimo sono strettamente connessi con i dubbi e la fiducia che hai in te stesso. Kahlil Gibran

Dubitate di tutto, ma non dubitate mai di voi stessi. André Gide

In ogni cosa è salutare, di tanto in tanto, mettere un punto interrogativo a ciò che a lungo si era dato per scontato. Bertrand Russell

La perplessità è l’inizio della conoscenza. Kahlil Gibran

L’approvazione degli altri è uno stimolante del quale talvolta è bene diffidare. Paul Cézanne

read more

Frasi sui consigli di Franklin e altri

La parola migliore è quella che non si dice

La pulsione a dare “buoni consigli” è talmente forte che difficilmente si riesce a trattenerla. Eduardo de Filippo sosteneva, e con lui tanti altri, che i consigli si danno solo se richiesti. Dare un consiglio è infatti pur sempre una intrusione nella vita altrui.

Dare consigli è oltretutto pericoloso perché ci obbliga alla coerenza e rischia di farci considerare tra coloro che “predicano bene e razzolano male”.

I vecchi amano dare buoni consigli per consolarsi di non poter più dare cattivi  esempi. François de La Rochefoucauld

Si danno i consigli, ma non si dà la saggezza di seguirli. François de La Rochefoucauld

Le predizioni sono molto difficili, specialmente per il futuro. Niels Bohr

Benedetti coloro che non hanno nulla da dire e che non si lasciano convincere a dirlo. James Russell Lowell

I saggi non hanno bisogno di suggerimenti. Gli sciocchi, non ne tengono conto. Benjamin Franklin

read more

Il pericolo raccontato con ironia

Prendiamola a ridere

E’ ben noto che l’ironia non sminuisce la profondità del pensiero che si vuole comunicare. Il poeta latino Orazio scriveva “Castigat ridendo mores” cioé denuncia le brutte abitudini con il sorriso. E’ quanto possiamo leggere sui seguenti aforismi sul pericolo.

Senza istruzione corriamo il rischio di prendere sul serio le persone istruite. Gilbert Keith Chesterton

I nove decimi delle attività di un governo moderno sono dannose; dunque, peggio son svolte, meglio è. Bertrand Russell

Un automobilista pericoloso è quello che vi sorpassa malgrado tutti i vostri sforzi per impedirglielo. Woody Allen

L’amore non è un problema, come non lo è un veicolo: problematici sono soltanto il conducente, i viaggiatori e la strada. Franz Kafka

Tutte le generalizzazioni sono pericolose, perfino questa. Alexandre Dumas figlio

Amo è la parola più pericolosa per il pesce e per l’uomo! Groucho Marx

read more

Frasi umoristiche sul lavoro di Brecht, Hugo, Russel e altri

Ridiamoci su!

Il lavoro è estasi e dannazione. Quando manca lo si vorrebbe, quando si ha ci si lamenta.

Questa doppia predisposizione così come l’enfatizzazione che taluni danno alla propria attività lavorativa si presta alla più spietata ironia come vediamo dalle farsi che seguono.

Si sa che il lavoro ha sempre addolcito la vita: il fatto è che non a tutti  piacciono i dolciumi. Victor Hugo

Il lavoro mi piace, mi affascina. Potrei starmene seduto per ore a guardarlo.  Jerome Klapka Jerome

Decise di cambiar vita, di approfittare delle ore del mattino. Si levò alle  sei, fece la doccia, si rase, si vestì, gustò la colazione, fumò un paio di  sigarette, si mise al tavolo di lavoro e si svegliò a mezzogiorno. Ennio Flaiano

Sto lavorando duro per preparare il mio prossimo errore. Bertolt Brecht

Recessione è quando il tuo vicino perde il lavoro. Depressione è quando lo  perdi tu. Panico quando lo perde anche tua moglie. Boris Makaresko

I malvagi lavorano più duramente per andare all’inferno di quanto non facciano  i giusti per andare in paradiso. Josh Billings

Se fossi un medico, prescriverei una vacanza a tutti i pazienti che  considerano importante il proprio lavoro. Bertrand Russell

read more

La stupidità in frasi di Russel e Schopenhauer

Entrambi sferzanti

Bertrand Russel, nella foto, e Schopenhauer non usano mezzi termini.

La stupidità è un male assoluto e come tale va trattata.

Come si dice che “l’intelligenza è la qualità meglio distribuita, perché nessuno ritiene di non averne abbastanza”, in modo simmetrico si può dire della stupidità: è difficile trovare qualcuno che ritenga di possederne.

Ciascuno vede soltanto quella degli altri!

  • Il problema dell’umanità è che gli stupidi sono strasicuri, mentre gli intelligenti sono pieni di dubbi. Bertrand Russell
  • Dovunque e comunque si manifesti l’eccellenza, subito la generale mediocrità si allea e congiura per soffocarla. Arthur Schopenhauer
  • Nelle persone di capacità limitate la modestia è semplice onestà, ma in chi possiede un grande talento è ipocrisia. Arthur Schopenhauer
  • Si può essere saggio solo alla condizione di vivere in un mondo di stolti. Arthur Schopenhauer
  • Cos’è l’infinito? Pensa all’umana stupidità. Bertrand Russell
read more

La malattia in frasi di filosofi e psicanalisti famosi

Le cento facce di una malattia

Nulla è più difficile da definire di una malattia.

La malattia è infatti la mancanza di uno stato di benessere che individui diversi provano in modo diverso l’uno dall’altro.

Se esistesse uno strumento per misurare il malessere e lo applicassimo a due individui diversi ottenendo lo stesso valore, è probabile che uno dei due direbbe che sta bene e l’altro che si trova con un piede nella fossa.

Come sostiene Freud, il padre della psicanalisi, la malattia è anche uno stato d’animo. Più ci concentriamo su di essa e più difficilmente ce la sentiamo addosso.

  • Così come si provocano o si esagerano i dolori dando loro importanza, nello stesso modo questi scompaiono quando se ne distoglie l’attenzione. Sigmund Freud
  • La salute sta tanto al di sopra di tutti i beni esteriori, che in verità un mendico sano è più felice di un re malato. Arthur Schopenhauer
  • Se fossi un medico, prescriverei una vacanza a tutti i pazienti che considerano importante il proprio lavoro. Bertrand Russell
  • Dico spesso che un grande dottore uccide più gente che un grande generale. Gottfried Wilhelm von Leibniz
read more

Frasi e aforismi sulla vanità di Pascal, Nietzsche e altri autori famosi

Farsi giudicare soltanto dagli altri

Un proverbio inglese afferma che “Se un uomo ha una grande idea di sé stesso, si può essere certi che è l’unica grande idea che ha avuto in vita sua.”

La vanità sta nell’elenco dei peccati e tra questi è tra i più pericolosi.

Presumere molto di se stessi, avere un concetto elevato delle proprie qualità, produce una sorta di obnubilamento della mente che fa apparire la realtà distorta.

In modo serio e semiserio grandi uomini come Pascal, Nietzsche e altri ce la presentano così.

  • Se vuoi che la gente pensi bene di te, non parlare bene di te stesso. Blaise Pascal
  • La vanità è alla base di tutto, anche la coscienza non è altro che vanità interiore. Gustave Flaubert
  • L’orgoglio è una bestia feroce che vive nelle caverne e nei deserti; la vanità invece è un pappagallo che salta di ramo in ramo e chiacchiera in piena luce. Gustave Flaubert
  • Meglio essere attaccato che passare inosservato. Samuel Johnson
  • La modestia è una forma raffinata di vanità. E’ una menzogna. Jean de La Bruyère
  • Ci si sbaglierà raramente attribuendo le azioni estreme alla vanità, quelle mediocri all’abitudine e quelle meschine alla paura. Friedrich Nietzsche
  • Sono sempre pronto ad imparare; non sempre a lasciare che mi insegnino. Winston Churchill
  • Esistono due motivi per leggere un libro: uno, perché vi piace, e l’altro, che potrete vantarvi di averlo letto. Bertrand Russell
  • Una caratteristica tipica dei veri ambiziosi è quella di farsi portare dalle onde senza curarsi della schiuma. Charles De Gaulle
  • Chi si innamora troppo di sé stesso, non avrà contendenti. Benjamin Franklin
  • L’ammirazione è la nostra cortese ammissione che un’altra persona ci somiglia. Ambrose Bierce
  • La lode è l’omaggio da noi reso a opere che somigliano alle nostre ma che, naturalmente, non le eguagliano. Ambrose Bierce
read more

L'intelligenza e i filosofi. Frasi e aforismi celebri

Non lo vedo , ma lo so

Qualcuno può dire di avere visto girare la terra attorno al sole?

Se lo affermiamo con certezza significa che si può conoscere anche attraverso una via diversa da quella dell’osservazione diretta.

L’intelligenza è un tema centrale della filosofia fin dalle sue origini.

  • L’apprendere molte cose non insegna l’intelligenza. Eraclito
  • Il vero sapiente è colui che sa di non sapere. Socrate
  • Non esiste grande genio senza una dose di follia. Aristotele
  • Genio e follia hanno qualcosa in comune: entrambi vivono in un mondo diverso da quello che esiste per gli altri. Arthur Schopenhauer
  • La solitudine è il destino di tutte le grandi menti: un destino a volte deplorato, ma sempre scelto come il minore di due mali. Arthur Schopenhauer
  • La logica è l’anatomia del pensiero. John Locke
  • Il problema dell’umanità è che gli stupidi sono strasicuri, mentre gli intelligenti sono pieni di dubbi. Bertrand Russell
  • Ogni abitudine rende la nostra mano più ingegnosa e meno agile il nostro ingegno. Friedrich Nietzsche
  • La filosofia è un tentativo straordinariamente ingegnoso di pensare erroneamente. Bertrand Russell
read more

La scienza in aforismi di filosofi e letterati famosi

Scienza e filosofia

Sono sempre andate a braccetto. Una scoperta scientifica incide sulla filosofia. Ogni approdo della filosofia apre alla scienza ozizzonti inediti. Uno scienziato è anche filosofo e viceversa. Lo confermano questi aforismi prevalentemente di filosofi, ma anche di uomini che hanno lasciato il segno del loro passaggio anche in altri settori.

  • La logica è l’anatomia del pensiero. John Locke
  • Tutte le scienze esatte sono dominate dall’approssimazione. Bertrand Russell
  • L’aritmetica ha un grande potere nell’elevare la mente costringendola a ragionare intorno a numeri astratti. Platone
  • La scienza è fatta di dati come una casa di pietre. Ma un ammasso di dati non è scienza più di quanto un mucchio di pietre sia una casa. Jules-Henri Poincaré
  • Le nostre anime si sono corrotte nella misura in cui le nostre scienze, le nostre arti hanno progredito verso la perfezione. Jean Jacques Rousseau
  • La scienza è conoscenza organizzata. La saggezza è vita organizzata. Immanuel Kant
  • La politica non è una scienza, ma un’arte. Otto von Bismarck
  • La scienza non ha promesso la felicità, ma la verità. La questione è sapere se con la verità si farà mai la felicità. Émile Zola
  • La scienza è sempre imperfetta. Ogni volta che risolve un problema, ne crea almeno dieci nuovi. George Bernard Shaw
  • I numeri non sono fondamentali per la matematica. Ludwig Wittgenstein
read more

Confucio, Napoleone e altri. Frasi e aforismi sull'amore

Non solo baci e carezze

Questo sentimento che provoca sensazioni di ebbrezza, di sconforto, di esaltazione, di odio, di diffidenza, di gelosia, alla fine che cos’è. E’ la parola della quale e sulla quale si è scritto più di altre, in modo diretto come per metafore. Eccone alcuni esempi da Confucio ai nostri giorni.

  • L’amore eterno dura tre mesi. Confucio
  • L’amore è un concetto estensibile che va dal cielo all’inferno, riunisce in sé il bene e il male, il sublime e l’infinito. Carl Gustav Jung
  • Il tempo, che rafforza le amicizie, affievolisce l’amore. Jean de La Bruyère
  • Amore e amicizia si escludono a vicenda. Jean de La Bruyère
  • L’amore reca più male che bene. Napoleone Bonaparte
  • L’amore deve essere un piacere, non un tormento. Napoleone Bonaparte
  • Amore: quando la parola viene usata in maniera appropriata, non denota qualsiasi e ogni relazione tra i due sessi, ma soltanto una relazione in cui ci sia un grande coinvolgimento emotivo e che sia di natura psicologica e fisica. Russell, Bertrand
  • L’amore è come la fortuna: non gli piace che gli si corra dietro. Théophile Gautier
  • L’amore ha diritto di essere disonesto e bugiardo. Se è sincero. Marcello Marchesi
  • Perduto è tutto il tempo che in amor non si spende. Torquato Tasso
  • Nell’amore di gruppo c’è il vantaggio che uno, se vuole, può dormire. Woody Allen
read more

Il lavoro in frasi e aforismi di celebri scrittori

Il lavoro che piace

E’ frequente sentir lamentare la fatica prodotta dal proprio lavoro. Se è lavoro manuale è giustificato, se si tratta di lavoro intellettuale, in buona misura è ipocrisia. Lamentarsi fa parte dell’inclinazione di molte persone portate erroneamente a pensare che le proprie angustie possano trovare comprensione e coinvolgimento emotivo anche in altri. La lampada che si accende e suggerisce allo scrittore un modo brillante per chiudere un capitolo del libro o ad uno scienziato di cogliere quella relazione di causa ed effetto che ricercava da tempo non avvengono senza fatica, ma è una fatica più sopportabile di quella necessaria ad esempio per raccogliere l’uva piegati a 90 gradi per 8 ore consecutive. I letterati parlano così del lavoro.

  • Tutte le professioni sono delle cospirazioni contro i profani. George Bernard Shaw
  • Al mondo non ci sono che due modi per fare carriera: o grazie alla propria ingegnosità o grazie all’imbecillità altrui. La Bruyère De, Jean
  • Lavorare è meno noioso che divertirsi. Charles Baudelaire
  • Il racconto è il romanzo di un pigro. Antonio Tabucchi
  • Noi viviamo nell’epoca in cui la gente è così laboriosa da diventare stupida. Oscar Wilde
  • Il lavoro d’equipe è essenziale. Ti permette di dare la colpa a qualcun altro. Arthur Bloch
  • Un uomo non è un pigro, se è assorto nei propri pensieri; esistono un lavoro visibile ed uno invisibile. Victor Hugo
  • Erano in tre e si doveva eseguire un lavoro; il più forte decise che avrebbe diretto le varie fasi dell’esecuzione, il più furbo disse che avrebbe controllato il buon esito dell’operazione e al più debole non rimase altro che iniziare. Carl William Brown
  • Il lavoro è il rifugio di coloro che non hanno nulla di meglio da fare. Oscar Wilde
  • Lui non sa nulla e pensa di sapere tutto: tutto ciò fa pensare chiaramente ad una carriera politica. George Bernard Shaw
  • L’etica del lavoro è l’etica degli schiavi, e il mondo moderno non ha bisogno di schiavi. B. Russel
  • L’artista è niente senza il dono, e il dono è niente senza il lavoro. Émile Zola
  • Essere uomo è un mestiere difficile, soltanto pochi ce la fanno. Ernest Hemingway
  • Una macchina è in grado di lavorare come cinquanta uomini comuni, ma nessuna macchina può svolgere il lavoro di un uomo straordinario. Elbert Hubbard
  • La differenza tra un intellettuale e un operaio? L’operaio si lava le mani prima di pisciare e l’intellettuale dopo. Jacques Prévert
read more
Pagina » 12


Cerca tra altri post


phpJobScheduler