Frasi

Albert Einstein

Le frasi dello scienziato #Einsten, tra le più citate in internet.

Einstein è un autore tra i più citati online, in tutto il mondo. Citare le frasi dello scienziato tedesco è diventata una moda alla quale non si è sottratta neanche Mara Carfagna, che l’ha citato per difendere Berlusconi, ribadendo il concetto che le grandi menti trovano sempre l’ostacolo delle menti mediocri. E’ molto probabile che Einstein avrebbe dissentito se avesse potuto, ma purtroppo non può.

Da una recente statistica è risultato che Einstein è tra i primi autori più citati in Italia, e probabilmente anche del mondo, insieme ad Oscar Wilde, Nietzsche, Shakespeare, Bukowski, Coelho. La domanda che sorge spontanea è: “Perché uno scienziato in mezzo a tanti letterati e umanisti?”

In Italia si tende a fare coincidere la parola cultura con le arti umanistiche, relegando la scienza su un piano diverso, più funzionale agli aspetti pratici della vita. Questa posizione rappresenta una forte limitazione culturale, perché in realtà sono sempre state le scoperte scientifiche e tecnologiche a influenzare la cultura umanistica e non il contrario.

E’ sbagliato affermare la superiorità della cultura umanistica su quella scientifica, come è sbagliato affermare il contrario. Una persona che ama davvero la conoscenza non può autoimporsi dei limiti conoscitivi, e tra questo genere di amanti apparteneva Albert Einstein.

Il genio che sapeva intuire e provare nuove leggi della fisica, sosteneva che la fantasia è tutto, che non si può sperare di raggiungere risultati nuovi usando sempre lo stesso metodo, che la mente è come un paracadute: funziona solo se la si apre.

Einstein amava farsi capire e sosteneva con grande onestà intellettuale che una teoria, per quanto complicata, non l’hai davvero capita se non sei in grado di spiegarla a tua nonna, mostrandosi così distante dalla vanità tipica degli intellettuali che amano non farsi capire.

Le frasi di Einstein sono ironiche, pungenti, visionarie, umane e testimoniano una mente e uno spirito aperto a ogni forma di conoscenza, desideroso di creare per sé un ricco bagaglio culturale, che è la base fertile per potere poi sintetizzare una visione nuova e originale della realtà. Senza essere dei geni, possiamo scegliere tutti di avvicinarci a questo spirito.

Nello stream che segue, ecco le citazioni di #Einstein su twitter, da tutto il mondo.


read more

Frasi sulla crisi di Albert Einstein

Da una recente ricerca nel web condotta con buzzmeter ho scoperto che Albert Einstein viene citato online soprattutto per i suoi aforismi sull’esistenza.

Lo scienziato che accostò la nostra mente a un paracadute, perché funziona solo se la si apre, aveva un atteggiamento nei confronti della vita tipico del filosofo: curioso su ogni aspetto dell’esistenza, aperto a ogni genere di conoscenza, oggettivo e razionale nei giudizi e ben disposto all’ironia e alle battute di spirito.

Così oggi pochi conoscono la teoria della relatività di Einsten, ma citano spesso i suoi aforismi. Cosa avrebbe detto Albert Einsten sulla crisi di oggi? Anche se ogni evento della nostra vita può sembrarci unico, in realtà la crisi è la norma in tutti i periodi storici. Non è mai esistito un mondo senza crisi. Ricordiamo che Einstein visse in un periodo in cui il mondo veniva duramente colpito da conflitti mondiali.

Nel mezzo di una crisi, la reazione più diffusa e più comoda è quella di incolpare passivamente fattori esterni dei nostri fallimenti, senza considerare gli aspetti positivi che una crisi comporta. Innanzitutto la crisi è la prima motivazione a capire il mondo che ci circonda, a domandarci cosa non funzioni, a focalizzare il problema e a cercare la soluzione, o almeno una interpretazione matura dei fatti.

Vediamo cosa ne pensava Einstein.

Non possiamo pretendere che le cose cambino, se continuiamo a fare le stesse cose.

La crisi è la più grande benedizione per le persone e le nazioni, perché la crisi porta progressi.

La creatività nasce dall’angoscia come il giorno nasce dalla notte oscura.

È nella crisi che sorge l’inventiva, le scoperte e le grandi strategie. Chi supera la crisi supera se stesso senza essere “Superato”.

Chi attribuisce alla crisi i suoi fallimenti e difficoltà, violenta il suo stesso talento e da più valore ai problemi che alle soluzioni. La vera crisi, è la crisi delle’incompetenza.

L’inconveniente delle persone e delle Nazioni è la pigrizia nel cercare soluzioni e vie d’uscita.

Senza la crisi non ci sono sfide, senza sfide la vita è una routine, una lenta agonia.

Senza crisi non c’è merito.

Parlare di crisi significa incrementarla e tacere nella crisi è esaltare il conformismo, invece, lavoriamo duro.

È nella crisi che emerge il meglio di ognuno, perché senza crisi tutti i venti sono solo lieve brezze.

Finiamola una volta per tutte con l’unica crisi pericolosa, che è la tragedia di non voler lottare per superarla.

(Albert Einstein)

read more

Albert Einstein nei social media

Celebre per la sua teoria della relatività, lo scienziato Albert Einstein è uno degli autori più citati nei social networks. I suoi aforismi vengono condivisi continuamente.
Facebook e Twitter spronano una larga fetta dell’umanità a cambiare periodicamente il proprio status nei profili social, e spesso i navigatori del web prendono in prestito frasi da autori celebri.
Da un lato, in questo mondo così frammentato, ciò può sembrare una barbarie nei confronti della conoscenza, trasformata in una sorta di spezzatino di saggezza pronto all’uso, con frasi prese qua e la, estrapolate dai loro contesti originari, ma dall’altro ciò permette di venire a contatto con il pensiero di uomini straordinari, più complessi di come la storia ce li ha consegnati.
Leggendo le sue frasi, scopriamo come Einstein sia stato un aforista acuto e come il suo genio sia legato ad una mente aperta, che esaltava l’intuito, la fantasia e il mistero, qualità che vengono difficilmente attribuite agli scienziati da parte di chi non lo è.
Quanto ho appena scritto è il risultato di una ricerca su “Einstein” nei social media fatta con Buzzmeter, un tool per ascoltare il buzz online su ogni tipo di argomento. Tra le parole associate troviamo al primo posto “quotes” a conferma del fatto che oggi Einstein, come molti altri geni del passato, o meglio le loro frasi, sono vivi negli status dei social media, con aforismi citati in tutte le lingue.
In questa pagina di Buzzmeter, puoi trovare il risultato di questa ricerca, fintanto che rimarrà attiva.
Esiste addirittura un account twitter dedicato alle citazioni di Einstein: @_einsteinquotes.
Ecco alcune della frasi più belle che abbiamo estratto dal listening.

« Je suis reconnaissant envers ceux qui m’ont répondu « Non»; Grâce à eux, je l’ai fait moi-même »
Albert Einstein
https://facebook.com/186733338024983/posts/625663664131946

read more

Albert Einstein e la stupidità - frasi famose

Non tutti sanno che Albert Einstein fu autore di aforismi che lasciano a bocca aperta. Ciò non è difficile da credere, dal momento che il fisico tedesco intuì leggi che cambiarono la comune interpretazione dell’universo. La sua rivoluzione fu innanzitutto culturale, prima ancora che scientifica. Se osserviamo due treni in movimento l’uno rispetto all’altro chi può dire in assoluto quale dei due è fermo e quale in movimento? Nessuno. Dipende dal punto di osservazione, è relativo a come si osserva il fenomeno fisico.

Immagino che le frasi di Einstein sulla stupidità siano nate da piccole osservazioni quotidiane del mondo umano. Vediamo  come le voci più autorevoli che si levano per dispensare infallibili ricette per uscire dalla crisi economica siano assolute e prive di ogni dubbio.  Ognuno di noi sta su un treno e giudica il moto degli altri, ritenendo se stesso il punto di riferimento assoluto; infatti, solo quando sapremo di essere il punto di riferimento assoluto e avremo negato la relatività del nostro mondo, potremo trovarci a nostro agio nel giudicare gli altri. Secondo Einstein questo è stupido. La volontà di cambiare punto di vista e arricchire la propria esperienza non ci salverà dall’ignoranza ma è comunque prova di amore per la verità, un amore che rappresenta un bene raro.

Naturalmente non ho alcuna prova di ciò, ma immagino che mentre osservava  la gente lanciarsi nei più assoluti e solenni giudizi Einstein scrisse con ironia: Due cose sono infinite: l’universo e la stupidità umana, ma riguardo l’universo ho ancora dei dubbi.

Dal momento che siamo obbligati ad osservare la vita dal nostro punto di vista, e allo stesso tempo non possiamo astenerci da ogni giudizio, dovremmo essere consapevoli della nostra intrinseca stupidità. Forse questo è il primo segno di saggezza.

read more

Frasi sulla creatività

Creatività è un termine che indica genericamente l’arte o la capacità di creare e inventare. La creatività è un’attitudine che andrebbe sempre incoraggiata, perché consente di rompere gli schemi mentali che bloccano il nostro pensiero, dandoci la possibilità di esprimere la nostra originalità.

Molti pensatori hanno esaltato la creatività, se non addirittura incoraggiato a coltivare quel seme di follia che c’è in tutti noi e che se correttamente gestito può permetterci di vivere la nostra vita con autenticità. A volte si tende a pensare alla creatività come una qualità che fa riferimento all’arte, trascurando che l’arte è per una minima parte intuito e per grande parte duro lavoro, costante e disciplinato. Ci vuole creatività nel risolvere anche problemi che richiedono la logica e la razionalità, contrariamente a quanto purtroppo comunemente si pensa, perché solo con la creatività che è possibile trovare la soluzione a nuovi casi. Pensiamo al genio della matematica che trovò la formula per risolvere le equazioni di secondo grado, come avrebbe fatto se non con uno slancio creativo?

  • Ognuno dovrebbe imparare a scoprire e a tener d’occhio quel barlume di luce che gli guizza dentro la mente più che lo scintillio del firmamento dei bardi e dei sapienti. E invece ognuno dismette, senza dargli importanza, il suo pensiero, proprio perché è il suo. E intanto, in ogni opera di genio riconosciamo i nostri propri pensieri rigettati; ritornano a noi ammantati di una maestà che altri hanno saputo dar loro. (Ralph Waldo Emerson)
  • Le nuove idee sono la sostanza del cambiamento e del progresso in ogni campo, dalla scienza all’arte, dalla politica alla felicità personale. (Edward De Bono)
  • La vera creatività comincia spesso dove termina il linguaggio. (Arthur Koestler)
  • Qualsiasi cosa sia la creatività, è una parte nella soluzione di un problema. (Brian Aldiss)
  • Se per caso appartieni a quella minoranza agitata che sa fare un lavoro creativo, non imporre mai un’idea a forza: la farai abortire, se ci provi. Abbi pazienza, e la metterai al mondo quando verrà il momento giusto. Impara ad aspettare. (Robert Anson Heinlein)
  • Il segreto della creatività è saper nascondere le proprie fonti. (Albert Einstein)
  • La scoperta di una soluzione consiste nel guardare la stessa questione come fanno tutti, e pensare qualcosa di diverso. (Albert Szent Gyorgyi)
read more

Amore e desiderio nel pensiero di Hermann Hesse

La parola “amore” appartiene al gruppo di parole delle quali esistono tante definizioni quanti sono gli esseri umani. Altre parole di questo gruppo sono tra le altre, giusto per capirci, libertà, amicizia, saggezza.

L’amore viene definito per le sensazioni che produce (L’amore porta molta felicità, molto più di quanto struggersi per qualcuno porti dolore – Albert Einstein) o come analogia o contrapposizione ad altro sentimento (L’amicizia fra due persone di sesso diverso o non è nulla o è amore – Alphonse Karr) o in forma di negazione (Non ama colui al quale i difetti della persona amata non appaiono virtù – Johann Wolfgang Goethe) ed in tanti altri modi che possono richiamare anche figure retoriche come la metafora o la sineddoche.

Hermann Hesse, lo scrittore, poeta e pittore tedesco Nobel per la letteratura nel 1946, definisce l’amore con la frase L’amore è il desiderio fattosi saggio, conferendo così all’amore la caratteristica di un sentimento tranquillo e duraturo, in contrapposizione alle passioni dominate dall’irruenza e dalla fugacità.

Altre frasi di Hermann Hesse.

read more

Berlusconi più intelligente di Einstein?

La polemica suscitata dalla tesi del sociologo irlandase Richard Lynn, per il quale gli italiani del nord sarebbero più intelligenti di quelli del sud, induce ad una necessaria puntualizzazione. Richard Lynn trae la sua convinzione dal dato che l’Italia del nord dal punto di vista economico è più sviluppata di quella del sud. Egli così sostiene implicitamente che l’intelligenza si misura con la capacità di fare quattrini. E’ certamente una tesi, le cui conseguenze potrebbero però essere aberranti.

I sofisti erano quindi più intelligenti di Socrate e Platone? E Berlusconi è più intelligente di Einstein? Le risposte sarebbero “si” in entrambi i casi. Senza nulla togliere alla intelligenza dei sofisti e di Berlusconi, questa deduzione non ci convince. E ci convince ancora meno che le tesi di Richard Lynn possano avere avuto una tale eco. Il professor Richard Lynn dovrebbe sapere che una qualità della mente umana come l’intelligenza, ha tali e tante sfaccettature che non si presta ad una definizione così semplicistica. E’ come per la bellezza della quale Voltaire diceva “Chiedete al rospo che cosa sia la bellezza e vi risponderà che è la femmina del rospo”.

read more

Amore e riconoscenza secondo Albert Einstein

Amore assoluto per l’umanità

Il grande scienziato tedesco, costretto ad emigrare dalla Germania negli Stati Uniti, perché ebreo scriveva che Cento volte al giorno mi capita di pensare che la mia vita, quella interiore e quella pubblica, dipende dal lavoro di altre persone, vive e scomparse e mi dico che devo impegnarmi a restituire come e quanto ho ricevuto e ancora ricevo.

La differenza tra la grandezza e la mediocrità sta anche nel riconoscere di quanto ciò che siamo lo dobbiamo ad altri e di quanto di conseguenza siamo debitori nei confronti dei nostri simili.

Quando inoltre affermava che La differenza fra la genialità e la stupidità è che la genialità ha i suoi limiti o che È più facile spezzare un atomo che un pregiudizio, intendeva manifestava il disagio di fronte a forme di egocentrismo che non fanno che complicare i rapporti umani.

read more

L'amore per il mistero secondo Albert Einstein

Si potrebbe dire folgorati dal mistero. Scrive Einstein che La cosa più bella che possiamo sperimentale è il mistero; è la fonte di ogni vera arte e di ogni vera scienza. L’essere che non conosce questa emozione, che è incapace di fermarsi per lo stupore e restare avvolto dal timore reverenziale, è come un morto.

Il mistero è la fonte dell’amore in tutte le possibili declinazioni. Che succede quando il mistero viene svelato? Per Einstein non c’è l’appagamento bensì la ricerca di altri misteri da svelare. Finché questa ricerca rimane viva l’amore arde, il cuore e la mente sono in tumulto la passione ci tiene vivi e la ragione ci guida verso la meta.

Ammonisce ancora Einstein che non esiste l’impossibile poiché Tutti sanno che una cosa è impossibile da realizzare, finché arriva uno sprovveduto che non lo sa e la inventa.

read more

L’amore per la scienza di Albert Einstein

Albert Einstein, lo scienziato che elaborò la teoria della relatività da impiegato amministrativo dell’ufficio brevetti di Ulm, soleva dire che Non hai veramente capito qualcosa fino a quando non sei in grado di spiegarlo a tua nonna.

Il piacere che si prova quando si impara qualcosa di nuovo, era per lui talmente intenso da ritenere che dovesse essere raccontato a tutti in modo che ciascuno potesse comprendere. Così quando gli chiedevano di spiegare in modo semplice cosa fosse relatività egli ripsondeva

Quando un uomo siede un’ora in compagnia di una bella ragazza, sembra sia passato un minuto. Ma fatelo sedere su una stufa per un minuto e gli sembrerà più lungo di qualsiasi ora. Questa è la relatività oppure anche Tutto è relativo. Prenda un ultracentenario che rompe uno specchio: sarà ben lieto di sapere che ha ancora sette anni di disgrazie… . La relatività è cosa diversa, ma egli scelse di banalizzare per una sorta di amore verso l’umanità che voleva fare partecipe di questa nuova frontiera della conoscenza.

read more

Einstein e l'individualismo dell'uomo

Una vita che miri principalmente a soddisfare i desideri personali conduce prima o poi a un’amara delusione.

E’ utile riflettere un momento su questo pensiero di Einstein, un uomo che pur dotato di un’intelligenza straordinaria capace di viaggiare in mondi inesplorati era tuttavia ancorato saldamente alla realtà concreta della vita quotidiana. Egli era consapevole che le inclinazioni dell’uomo lo portano a cercare in primo luogo il vantaggio personale e che questa ricerca è una delle molle del progresso collettivo; tuttavia ammoniva che se questa ricerca non è armonizzata con la giusta attenzione anche ai bisogni degli altri alla lunga procurerà delusioni.

Questo pensiero mi ha ricordato un episodio vissuto qualche anno addietro. Mi trovavo ad un convegno presso una Facoltà universitaria. Al convegno era presente un professore in pensione che per tanti anni era stato il Preside di quella Facoltà. Era stato un preside temuto e riverito. Il distacco che teneva a marcare con gli altri colleghi aveva costituito per lui un motivo di particolare soddisfazione che però, una volta uscito dal gioco, lo aveva condannato ad una impietosa solitudine. Così quell’uomo, per tutta la durata del convegno, rimase quasi invisibile anche a coloro che lo avevano ossequiato per anni.

L’ammonimento di Einstein valeva ai suoi tempi e vale ancora oggi. L’individualismo, anche sfrenato, c’è stato sempre e sarebbe sbagliato considerarlo una caratteristica propria di questi tempi, ma come diceva Orazio “Est modus in rebus”.

read more

"Il destino non esiste" in frasi di autori famosi

Scrive Henry David Thoreau, scrittore statunitense vissuto nell’800: “Se sapessi con sicurezza che c’è un uomo che sta venendo a casa mia con il piano consapevole di farmi del bene, scapperei a rotta di collo”. Questo affermazione fa il paio con quest’altra: “L’opinione pubblica è un tiranno assai debole paragonata alla nostra opinione personale. Ciò che determina il fato di un uomo è l’opinione che egli ha di sé stesso”.

Nessuno spazio per il destino o se vogliamo il caso, come nel pensiero di questi altri autori.

Il destino è un’invenzione della gente fiacca e rassegnata. Ignazio Silone

Tutto accade a tutti prima o poi, se c’è abbastanza tempo. George Bernard Shaw

Le stelle sono illuminate purché ognuno possa un giorno trovare la sua. Antoine de Saint Exupéry

Dio mi destinò al mare e mi diè l’’ardore e l’’azione. Cristoforo Colombo

La vita e la morte confluiscono in uno e non c’è né evoluzione né destino, soltanto essere. Albert Einstein

Sono convinto che anche nell’ultimo istante della nostra vita abbiamo la possibilità di cambiare il nostro destino. Giacomo Leopardi

read more

Frasi sulla stupidità di Einstein e Franklin

Semplicità e profondità

La nostra convinzione rimane che la stupidità è tra le caratteristiche meno definibili. Essa è troppo dipendente dal giudizio individuale sul valore delle cose. Preferire leggere un libro piuttosto che andare a passeggiare nelle vie del centro sarà considerato stupido da tanti ed una buona scelta da altrettanti.

Gli scienziati saranno indotti a considerare stupido un comportamento che prescinde dalla accurata valutazione dei suoi effetti. E ciò tuttavia fino a un certo punto. Leggete in proposito la terza frase di Einsten e ve ne convincerete.

  • Per perdere la testa, bisogna averne una! Albert Einstein
  • Due cose sono infinite: l’universo e la stupidità umana, ma riguardo l’universo ho ancora dei dubbi. Albert Einstein
  • Tutti sanno che una cosa è impossibile da realizzare, finché arriva uno sprovveduto che non lo sa e la inventa. Albert Einstein
  • I saggi non hanno bisogno di suggerimenti. Gli sciocchi, non ne tengono conto. Benjamin Franklin

Altre frasi sulla stupidità.

read more

Frasi sull'arte di Foscolo e altri autori famosi

L’essenza dell’arte

L’arte è una vera e propria avventura della mente. L’arte è la capacità di cogliere l’universale nella rappresentazione del particolare.
Picasso sosteneva che un pittore potrebbe essere anche cieco, perché egli rappresenta non tanto quello che vedono i suoi  occhi, ma quanto piuttosto quello che anima la sua mente e il suo cuore.

L’arte non consiste nel rappresentare cose nuove, bensì nel rappresentarle con novità. Ugo Foscolo

Un’opera d’arte è soprattutto un’avventura della mente. Eugène Ionesco

La cosa più bella che possiamo sperimentare è il mistero; è la fonte di ogni vera arte e di ogni vera scienza. Albert Einstein

L’opera d’arte è sempre una confessione. Umberto Saba

L’arte migliore è quella in cui la mano, la testa e il cuore di un uomo procedono in accordo. John Ruskin

L’arte è la menzogna che ci permette di conoscere la verità. Pablo Picasso

read more

Frasi sulla solidarietà di Pascal e altri autori famosi

Il senso della solidarietà

Scrive James Joyce: “Mentre tu hai una cosa, questa può esserti tolta. Ma quando tu la dai, ecco, l’hai data. Nessun ladro te la può rubare. E allora è tua per sempre.”

Il senso della solidarietà è tutto qui. Dare senza attendersi nulla in cambio, ma solo perché si è partecipi del bisogno di un altro. Infatti i poveri sono più generosi dei ricchi!

  • Quanto più ci innalziamo, tanto più piccoli sembriamo a quelli che non possono volare. Friedrich Nietzsche
  • Le belle azioni nascoste sono le più stimabili. Blaise Pascal
  • Il valore di un uomo dovrebbe essere misurato in base a quanto dà e non in base a quanto è in grado di ricevere. Albert Einstein
  • Tutti gli uomini sanno dare consigli e conforto al dolore che non provano. William Shakespeare
read more
Pagina » 12


Cerca tra altri post


phpJobScheduler