Frasi

Esopo

L'abitudine secondo Aristotele ed Esopo

Abituarsi per imparare

L’abitudine è manifestazione di un’azione ripetitiva che può sfociare anche nell’automatismo.

Usare sempre un linguaggio e modi educati ha per effetto che nelle occasioni pubbliche non correremo il rischio che possa sfuggirci qualche parola fuori luogo. Ciò vale anche per le attività manuali come quelle legate ad un mestiere,  ad esempio un carpentiere. L’esercizio di questi a piantare chiodi, lo porterà via via ad essere sempre più preciso ed efficace nei suoi movimenti.

Ciò che dobbiamo imparare a fare, lo impariamo facendo. Aristotele

L’abitudine è in qualche modo simile alla natura, giacché “spesso” e “sempre” sono vicini; la natura è di ciò che è sempre, l’abitudine di ciò che è spesso. Aristotele

Non è possibile o non è facile mutare col ragionamento ciò che da molto tempo si è impresso nel carattere. Aristotele

L’abitudine rende sopportabili anche le cose spaventose. Esopo

read more

Frasi su memoria e bugie di Aristotele e altri autori antichi

Le bugie hanno le gambe corte

Chi dice bugie deve avere buona memoria.

La verità è una, la sua alterazione può avere mille facce.

Dire che le bugie hanno le gambe corte significa affermare che esse non portano lontano e prima o poi vengono smascherate.

  • Quale vantaggio hanno i bugiardi? Che quando dicono la verità non sono creduti. Aristotele
  • Il bugiardo deve avere buona memoria. Marco Fabio Quintiliano
    Non vi è nulla di nascosto che non debba essere rivelato. Né cosa segreta che non venga alla luce. Sacre Scritture
    Chi t’accarezza più dell’usato, o t’inganna, o ti ha già ingannato. Proverbio Popolare
    Un pettegolezzo calunnioso non svanisce mai del tutto, se molti lo ripetono: anche la calunnia è una specie di divinità. Esopo
    Sapere di non sapere è la cosa migliore. Fingere di sapere quando non si sa è una malattia. Lao Tzu
read more

Frasi sulla vendetta da Giovenale a Kennedy

La miglior vendetta è il perdono?

Sembrerebbe proprio di si.

Il desiderio di vendetta è un tarlo che rischia di avvelenare la vita giorno per giorno.

“La vendetta è un piatto che si consuma freddo”; è cioé tanto più efficace quanto più è inattesa.

E’ questo il messaggio che ci viene da questi aforismi.

  • Le persone intelligenti non disprezzano nessuno, perché sanno che nessuno è tanto debole da non potersi vendicare, se subisce un’offesa. Esopo
  • La vendetta è il piacere abietto di una mente abietta. Giovenale
  • Perdona i tuoi nemici, ma non dimenticare mai i loro nomi. John Fitzgerald Kennedy
  • Se ti portano via la moglie la miglior vendetta è lasciargliela. Sacha Guitry
  • Un uomo che medita la vendetta, mantiene le sue ferite sempre sanguinanti. Francesco Bacone
  • Occhio per occhio… e il mondo diventa cieco. Gandhi
  • Si odia chi si teme. Quinto Ennio
  • Non ci si vendica mai bene ricorrendo al male. Baltasar Graciàn
  • Una puntura di zanzara prude meno, quando sei riuscito a schiacciare la zanzara. Ugo Ojetti
  • Vedere e ascoltare i malvagi è già l’inizio della malvagità. Confucio
read more

L'intelligenza, misteriosa qualità della mente in frasi e aforismi celebri

Il guerriero e la tolleranza

Che Guevara, che fu uomo d’azione, attribuiva al confronto dialettico il ruolo principale di convincimento.

Noi ci chiediamo, ed ancora la scienza non ci ha dato una risposta completa, come possa essere possibile vedere l’invisibile, prevedere un fatto prima che esso accada, mettendo insieme conoscenze acquisite in luoghi e tempi diversi e da persone diverse.

L’intelligenza è quella qualità misteriosa che permette tutto questo.

Le persone intelligenti non disprezzano nessuno, perché sanno che nessuno è tanto debole da non potersi vendicare, se subisce un’offesa. Esopo

I grandi geni hanno le biografie più brevi. Ralph Waldo Emerson

L’adulazione è il cibo degli sciocchi; tuttavia, di tanto in tanto, gli uomini d’ingegno condiscendono ad assaggiarne un po’. Jonathan Swift

E’ il genio, come una perla nell’ostrica, solo una splendida malattia? Heinrich Heine

Una delle sventure delle persone molto intelligenti è di non poter fare a meno di capire tutto: i vizi non meno che le virtù. Honoré de Balzac

Dubitare di te stesso è il primo segno dell’intelligenza. Ugo Ojetti

Nelle persone di capacità limitate la modestia è semplice onestà, ma in chi possiede un grande talento è ipocrisia. Arthur Schopenhauer

Il vantaggio di essere intelligente è che si può sempre fare l’imbecille, mentre il contrario è del tutto impossibile. Woody Allen

O siamo capaci di sconfiggere le opinioni contrarie con la discussione, o dobbiamo lasciarle esprimere. Non è possibile sconfiggere le opinioni con la forza, perché questo blocca il libero sviluppo dell’intelligenza. Ernesto Che Guevara

Quando ci si trova davanti un ostacolo, la linea più breve tra i due punti, può essere una linea curva. Bertolt Brecht

read more

La religione e gli dei nei proverbi e per gli autori dell'età classica frasi famose

Spiegare l’inspiegabile

Non vi è dubbio che questa è una delle motivazioni principali da cui nasce la produzione di un soggetto o più soggetti che possano arrivare dove all’uomo non è consentito.

Giove è colui che lancia tuoni e fulmini, Nettuno regola la furia dei mari, Eolo quella dei venti e così via. Ma gli dei influenzano anche i rapporti umani come possiamo leggere in queste frasi di autori dell’età greco romana e in proverbi prevalentemente orientali.

  • Se gli dèi esaudissero le preghiere degli uomini, l’umanità verrebbe dissolta a causa di tutti i mali che gli uomini si invocano l’un l’altro. Epicureo
  • La purezza nella vita è la libertà dal peccato. Orazio Flacco
  • In realtà, quei tormenti che si attribuiscono al più oscuro inferno, sono tutti qui nella vita. Lucrezio
  • Dio è la speranza del forte, e non la scusa del vile. Plutarco
  • Un pettegolezzo calunnioso non svanisce mai del tutto, se molti lo ripetono: anche la calunnia è una specie di divinità. Esopo
  • L’esito delle azioni umane dipende dagli dei; la scelta dell’azione rivela l’animo dell’uomo. Demostene
  • Le masse popolari sono incoerenti, piene di riottosi desideri, passionali e imprevigenti delle conseguenze; devono essere riempite di paura per tenerle a bada. Per questo gli antichi ben fecero ad inventare gli dei e l’idea della punizione dopo la morte. Polibio
  • L’inferno, inutile ai savi, è necessario all’insensata plebe. Polibio
  • Dio dorme nella pietra, sogna nel fiore, si desta nell’animale, e sa di essere desto nell’uomo. Proverbio Asiatico
  • Un frate sfratato non dice mai bene del suo convento. Proverbio Popolare
  • Dio non poteva essere ovunque, perciò ha creato le madri. Proverbio Ebraico
  • Colui che nasce non protetto dagli déi, anche se cadrà all’indietro si romperà il naso. Proverbio Cinese
  • Dio ci ha dato due orecchie ed una sola bocca per ascoltare almeno il doppio di quanto diciamo. Proverbio Cinese
  • Affida il tuo cammello alla provvidenza di Dio, ma legalo prima ad un albero. Proverbio Arabo
read more

Esiste la fortuna? I greci e i romani la pensavano così

La fortuna può essere un punto di vista

Vincere alla lotteria può cambiarti la vita in meglio, ma anche in peggio. La vincita  potrà trovarti impreparato a fronteggiare la nuova realtà e crearti più problemi di quelli che può risolverti. Si consiglia a tal proposito di leggere il libro di Terzoli e Vaime “Tutti possono arricchire tranne i poveri”. A parte le situazioni estreme si può ritenere che la fortuna esiste nella misura in cui si è capaci e qualche volta anche sufficientemente audaci per coglierla. In tutti tempi della storia dell’umanità la fortuna è stata considerato un fattore capace di modificare le sorti di una persona, anche se va ricordato che i romani così come dicevano che “La fortuna aiuta gli audaci” nello stesso tempo affermavano che “Ognuno è artefice della propria fortuna”. Ecco alcune frasi in merito da Eraclito in poi.

  • Se non ti aspetti l’imprevisto, non lo incontrerai. Eraclito
  • Nessuno deve pensare che, nel corso della vita, tutto debba sempre andargli bene, perché la sorte è volubile e dopo un lungo periodo di sereno è inevitabile che venga il brutto tempo. Esopo
  • La fortuna dà troppo a molti, a nessuno abbastanza. Marziale
  • Il valore non serve a nulla, la sorte domina su tutto, e i più coraggiosi spesso cadono per mano dei codardi. Tacito
  • Pochissimo deve fidarsi l’uomo quando è giunto al sommo di ogni fortuna. Tito Livio
  • Il vero amico si riconosce nell’avversa fortuna. Quinto Ennio
  • Il sapiente non accetterà entro la soglia di casa sua nessun denaro di provenienza sospetta: non rifiuterà, però, né respingerà le grandi ricchezze dono della fortuna e frutto della virtù. Seneca
read more

Il "bene" secondo Socrate e altri poeti e filosofi dell'antichità

Alla perenne ricerca del bene

Il bene e il male sono valori assoluti? L’essere umano cerca e vuole il bene? E’ una domanda antica e irrisolta. Socrate ed altri filosofi e poeti dell’antica Grecia e Roma si esprimevano così.

  • Nulla può far danno a un uomo buono, né in vita né dopo la morte. Socrate
  • C’è un solo bene: il sapere. E un solo male: l’ignoranza. Socrate
  • Nessuno, vedendo il male, lo preferisce, ma ne rimane ingannato, parendogli un bene rispetto al male peggiore. Epicuro
  • E’ bene, nella vita come ad un banchetto, non alzarsi né assetati né ubriachi. Aristotele
  • E’ tutt’altro che facile determinare se la natura si è dimostrata per l’uomo una tenera madre o una spietata matrigna. Plinio il Vecchio
  • Chi vi vuole bene, vi fa paura. Aristofane
  • Amare significa volere per una persona le cose che si ritengono buone, a motivo di lei e non per sé stessi, ed essere pronti a compiere queste cose, secondo le proprie possibilità. Aristotele
  • A ragione definirono il bene: ciò a cui ogni cosa tende. Aristotele
  • In realtà non c’è nessun male che non abbia qualcosa di buono. Plinio il Vecchio
  • Nessuno deve pensare che, nel corso della vita, tutto debba sempre andargli bene, perché la sorte è volubile e dopo un lungo periodo di sereno è inevitabile che venga il brutto tempo. Esopo
  • Vedo ciò che è meglio e lo lodo, ma faccio ciò che è peggio. Ovidio
read more
Pagina » 1


Cerca tra altri post


phpJobScheduler