Frasi

Euripide

Amore e generosità secondo Sofocle

Sofocle, considerato insieme ad Euripide ed Eschilo uno dei maggiori drammaturghi greci, definì la generosità come “L’opera umana più bella per essere utile al prossimo“. La generosità nasce dall’amore verso gli altri ai quali si vuole alleviare le sofferenze. La generosità, per essere davvero tale, deve provenire da un moto spontaneo dell’animo, non dev’essere contaminata da alcuna forma di esibizionismo. Seneca diceva che Ciò che è dato con orgoglio ed ostentazione dipende più dall’ambizione che dalla generosità.

Sono convinto che nessuna forma di organizzazione sociale può essere così perfetta da occuparsi dei bisogni di tutti e pertanto comprendo bene la necessità che ciascuno di noi supplisca se può e come può per offrire un aiuto a coloro che ne hanno bisogno tanto attraverso forme di volontariato quanto con donazioni in denaro. Mi chiedo tuttavia dove finisce il dovere della collettività ed è giusto che inizi l’intervento individuale. Questa mattina nel breve tragitto di circa 500 metri ho incontrato, ho voluto contarle, ben 12 persone che mi hanno chiesto di offrire un aiuto in denaro e guardando la televisione subito dopo pranzo, in circa 1 ora sono stato sollecitato 3 volte ad offrire un contributo a favore di organizzazioni varie attraverso l’invio di un SMS. Qualche volta compongo il numero telefonico, la maggior parte delle volte ovviamente no. Mi chiedo se devo provare per ciò un senso di colpa oppure un senso di ribellione se chi dovrebbe non finanzia la ricerca contro le malattie rare, non realizza scuole e pozzi per prelevare l’acqua potabile nei paesi africani e altro ancora.

Rimanendo al caso italiano se i ministri non acquistassero le case con le tangenti che provengono dalle tasche di cittadini, se dimezzassimo il numero degli amministratori nazionali e locali dimezzando nel contempo i loro stipendi, non libereremmo talmente tante risorse da ridurre di molto la necessità di queste contribuzioni?

Ditemi la vostra. Sono ben accette anche le critiche più feroci!

read more

Frasi sul ricordo in proverbi e autori classici

Jean Jacques Rousseau sostiene che “Una cattiva azione non ci tormenta appena compiuta, ma a distanza di molto tempo, quando la si ricorda, perché il ricordo non si spegne”.

Il ricordo non solo non si spegne, ma fa rivivere l’esperienza del passato con gli occhi e con la sensibilità del presente. Quando affermiamo che se si ripresentasse un certo momento della nostra vita passata ci comporteremmo in modo assolutamente diverso esprimiamo l’evoluzione del nostro modo di rapportarci con la realtà. E, a ben pensarci, queste ipotetiche scelte e quindi il ricordo di esse si evolvono con noi.
Il ricordo è anche altro: è nostalgia, è rabbia, è disperazione.

Questi aforismi sul ricordo di alcuni poeti e filosofi dell’antichità anche raffrontati con quello di Rousseau vissuto 2000 anni dopo di loro, mostrano ancora una volta come il rapporto tra l’uomo ed i suoi sentimenti siano variati molto, ma molto poco.

  • Se litighi con un ubriaco, ricordati che offendi un assente. Proverbio Cinese
  • Non c’è dolore più grande della perdita della terra natia. Euripide
  • Si apprende più facilmente e ci si ricorda più volentieri di ciò che stimola il senso del ridicolo che di ciò che merita stima e rispetto. Orazio Flacco
  • Il bugiardo deve avere buona memoria. Marco Fabio Quintiliano
  • La memoria è tesoro e custode di tutte le cose. Cicerone
read more

La prudenza, virtù dei vecchi, in frasi e aforismi famosi

L’invecchiare è la tendenza a non correre rischi

La prudenza, intesa come astensione dal compiere un’azione della quale non sono prevedibili tutti gli effetti, non è un valore.

Se nessuno avesse mai fatto una cosa per la prima volta, saremmo ancora nelle caverne.

Comportarsi con prudenza deve significare che vanno calcolati tutti gli effetti che possono conseguire all’azione per evitare gli insuccessi sicuri; ma non significa che non va corso mai alcun rischio.

Il pensiero successivo è immancabilmente più saggio. Euripide

Il cuore è una bestia della quale è prudente diffidare. Anche l’intelligenza è una bestia, ma per lo meno non parla d’amore. Graham Greene

I vecchi non diventano saggi, diventano attenti. Ernest Hemingway

Non si è mai troppo prudenti nella scelta dei propri nemici. Oscar Wilde

Niente assomiglia tanto all’innocenza quanto l’avventatezza. Oscar Wilde

read more

Frasi sull'ignoranza di Socrate, Confucio e altri

Ignoranza, brutta bestia!

Il sapere è tanto vasto che l’ignoranza è una condizione che riguarda tutti.

Socrate lo proclamò per sè stesso con la famosa frase “So una cosa soltanto, di non sapere nulla”. Altri, meno modesti, respingono questa tesi.

Vista dalla giusta angolazione, l’ignoranza non è un limite, ma uno stato dell’essere umano purché rimanga contenuta entro determinati confini.

Qualcosa vivaddio bisogna pure saperla.

Leggendo quanto scrivono sull’ignoranza uomini vissuti oltre 2000 anni fa induce un bonario sorriso per la constatazione che da allora l’uomo è cambiato davvero poco.

  • C’è un solo bene: il sapere. E un solo male: l’ignoranza. Socrate
  • Solo i grandi sapienti ed i grandi ignoranti sono immutabili. Confucio
  • Parla da saggio ad un ignorante ed egli dirà che hai poco senno. Euripide
  • Molti ammirano, pochi sanno. Ippocrate
  • Gli uomini colti sono superiori agli uomini incolti nella stessa misura in cui i vivi sono superiori ai morti. Aristotele
read more

Frasi sulla vecchiaia in proverbi e autori dell'età classica

“Movesi il vecchierel canuto e bianco”

Questo verso di Petrarca evoca un’idea di vecchiaia positiva. (Per leggere l’intera poesia cliccate qui).

Ogni età è come la si vive. Si può essere vecchi a 18 anni e giovani a 80.

Tutto sta a quanto si guarda avanti.

La natura che fa regredire la miopia con l’avanzare degli anni ci vuole mandare questo segnale. La possibilità di guardare lontano non si estingue mai.

Guardate la foto di questa bellissima signora della foto ed osservate quanto il suo sguardo sia proiettato lontano.

Ovviamente non tutti la pensano così.

La vita non è vivere, ma vivere in buona salute. Marziale

Per un uomo vecchio una sposa giovane non è una moglie, ma una padrona. Euripide

L’avarizia in età avanzata è insensata: cosa c’è di più assurdo che accumulare provviste per il viaggio quando siamo prossimi alla meta? Cicerone

Come una cerbiatta in gabbia, languisce la donna giovane che ha un marito vecchio. Proverbio Malese

A essere giovani s’impara da vecchi. Proverbio Popolare

read more

Frasi e aforismi sulla "lontananza" da Euripide in poi

Lontano dagli occhi lontano dal cuore?

Secondo un proverbio africano “Il cammino attraverso la foresta non è lungo se si ama la persona che si va a trovare”.

La parola lontananza tanto nel suo significato di distanza fisica come nel significato di distanza spirituale includerebbe la caratteristica di relatività.

Alcuni tra i seguenti aforismi sulla lontananza ne sono una conferma.

  • Non c’è dolore più grande della perdita della terra natia. Euripide
  • La lontananza rimpicciolisce gli oggetti all’occhio, li ingrandisce al pensiero. Arthur Schopenhauer
  • Ogni separazione ci fa pregustare la morte; ogni riunione ci fa pregustare la risurrezione. Arthur Schopenhauer
  • Come arrivano lontano i raggi di una piccola candela, così splende una buona azione in un mondo malvagio. William Shakespeare
  • Il riso è la distanza più corta tra due persone. Anonimo
  • Quanto più ci innalziamo, tanto più piccoli sembriamo a quelli che non possono volare. Friedrich Nietzsche
  • Ci sono delle attrattive che possono essere ammirate solo da lontano. Samuel Johnson
  • L’amore è cieco, ma sa vedere da lontano. Proverbio Russo
  • Così noi viviamo, per sempre prendendo congedo. Rainer Maria Rilke
  • Se vi separate dall’amico, non addoloratevi, perché la sua assenza vi illuminerà su ciò che in lui amate. Kahlil Gibran
  • Più lontani si va e meno si apprende e ci si avvicina alla verità. Per questo l’uomo saggio non cammina e arriva. Lao Tzu
  • Una distanza materiale non potrà mai separarci davvero dagli amici. Se anche solo desideri essere accanto a qualcuno che ami, ci sei già. Richard Bach
read more

La gioventù da Euripide a Totò in frasi e aforismi celebri

La gioventù come occasione mancata

Quante volte sentiamo qualcuno che si rammarica di non avere più l’età per … . Se nascessi un’altra volta …. . Nei fatti esistono due gioventù, quella anagrafica e quella dell’animo. La seconda può non finire mai. Questi aforismi ci spiegano come e perché.

  • Chi trascura di imparare in giovinezza perde il passato ed è morto per il futuro. Euripide
  • Per un uomo vecchio una sposa giovane non è una moglie, ma una padrona. Euripide
  • Vista dai giovani, la vita è un avvenire infinitamente lungo. Vista dai vecchi, un passato molto breve. Arthur Schopenhauer
  • La giovinezza sarebbe un periodo più bello se solo arrivasse un po’ più tardi nella vita. Charlie Chaplin
  • La vita sarebbe infinitamente più felice se nascessimo a ottanta anni e ci avvicinassimo gradualmente ai diciotto. Mark Twain
  • L’unica cura per l’acne giovanile è la vecchiaia. Totò
read more

Il dolore scolpito in proverbi e frasi celebri di filosofi e poeti dell'età classica

Il dolore può uccidere

C’è quello del corpo e c’è quello dell’animo.

Esso è da sempre una sensazione e un sentimento che l’uomo ha provato e tentato di comunicare per essere compreso dai suoi simili.

I proverbi riassumono in modo esemplare le percezioni collettive. I filosofi e poeti dell’età classica ne danno una definizione più diretta e meno aforistica dei loro colleghi che sono vissuti centinaia o addirittura migliaia d’anni dopo.

Eccone degli esempi.

  • Non siate ingordi di avventure se non sapete affrontare le sventure. 
Proverbio Cinese
  • Chi si marita per amore, di notte ha piacere, di giorno ha dolore. Proverbio italiano
  • L’amore comincia con balli e canti e finisce con pene e pianti. 
Proverbio Popolare
  • I più grandi dolori sono quelli di cui noi stessi siamo la causa. 
Sofocle
  • L’amore ha più fiele che miele. 
Ovidio
  • E’ sincero il dolore di chi piange in segreto.
 Marziale
  • Non c’è dolore più grande della perdita della terra natia. 
Euripide
  • Né la ricchezza più grande, né l’ammirazione delle folle, né altra cosa che dipenda da cause indefinite sono in grado di sciogliere il turbamento dell’animo e di procurare vera gioia. 
Epicuro
  • Una parola ci libera di tutto il peso e il dolore della vita: quella parola è amore. 
Sofocle
  • E’ proprio vero che la maggior parte dei mali che capitano all’uomo sono cagionati dall’uomo. 
Plinio il Vecchio
  • In realtà, quei tormenti che si attribuiscono al più oscuro inferno, sono tutti qui nella vita. 
Lucrezio
read more

La libertà secondo poeti e filosofi dell'età classica

Liberarsi dai bisogni materiali

Quando gli interessi dello spirito prevalgono su quelli materiali, in quel momento l’uomo conquista la libertà, diventa il solo padrone di sè stesso.

  • Sarà sempre uno schiavo chi non sa vivere con poco. Orazio Flacco
  • Chi dice ciò che vuole deve aspettarsi in risposta ciò che non vuole. Euripide
  • Chiunque è un uomo libero non può starsene a dormire. Aristofane
  • La libertà consiste nell’essere padrone della propria vita e nel fare poco conto delle ricchezze. Platone
  • La libertà è l’affrancamento dalle passioni. Seneca
  • La libertà è la base di uno stato democratico. Aristotele
  • Vuoi ottenere la vera libertà? Renditi schiavo della filosofia. Seneca
  • La purezza nella vita è la libertà dal peccato. Orazio Flacco
read more

La saggezza in frasi di autori celebri dell'antica Grecia

Chi è il saggio?

La saggezza è conoscere la natura umana e comportarsi di conseguenza. E’ abbastanza accettato che la saggezza si associa all’esperienza e che perciò la ritroviamo in primo luogo è più abbondante tra le persone più anziane. Non per nulla il saggio è ritratto con la barba lunga e bianca. Questa rassegna di frasi e di pensieri sul saggio e sulla saggezza attribuiti a uomini dell’antica Grecia, mostrano come il concetto di saggezza si è mantenuto sostanzialmente immutato nel corso dei secoli a riprova che i tempi modificano gli agi, le abitudini alimentari ed i modi di vestirsi, ma hanno inciso poco sul comportamento dell’essere umano. Il confronto con pensieri di autori più recenti ne sono una riprova inconfutabile.

  • C’è un solo bene: il sapere. E un solo male: l’ignoranza. Socrate
  • Di tutte le cose che la saggezza procura per ottenere un’esistenza felice, la più grande è l’amicizia. Epicuro
  • Parla da saggio ad un ignorante ed egli dirà che hai poco senno. Euripide
  • Tutti gli uomini per natura tendono al sapere. Aristotele
  • L’uomo saggio impara molte cose dai suoi nemici. Aristofane
  • Molte parole non sono mai indizio di molta sapienza. Talète
  • Il vero sapiente è colui che sa di non sapere. Socrate
  • Chi legge sa molto; chi osserva sa molto di più. Aristotele
  • Prima condizione della felicità è l’essere saggi. Sofocle
  • Il pensiero successivo è immancabilmente più saggio. Euripide
  • L’inferno, inutile ai savi, è necessario all’insensata plebe. Polibio
read more

Frasi e aforismi sul matrimonio di autori celebri

Tutti dicono: non lo rifarei mai più!

Il tempo sta usurando l’istituto del matrimonio? Sembra proprio di si. Il matrimonio impone limitazioni della libertà personale che si è sempre meno disposti ad accettare, con l’ulteriore complicazione che i tempi moderni, mentre hanno ridefinito i ruoli dell’uomo e della donna non hanno visto modificare la loro indole. Gli opposti, che quando sono separati si attraggono, non appena si avvicinano troppo tendono a respingersi. Il quotidiano e la routine annoiano e questa noia non piace. Intercettando tutte quante queste caratteristiche, da Socrate in poi è stato un fiorire di frasi e pensieri che le hanno rappresentate quasi sempre con garbata ironia. Ve ne offriamo un campionario.

  • Nessuna donna farebbe un matrimonio d’interesse: prima di sposare un miliardario, se ne innamora! Cesare Pavese
  • Se Laura fosse stata la moglie di Petrarca, pensate che lui le avrebbe dedicato sonetti tutta la vita? George Byron
  • Se i coniugi non vivessero insieme, i buoni matrimoni sarebbero più frequenti. Friedrich Nietzsche
  • Non sappiamo cosa fanno uomini e donne in paradiso. Sappiamo soltanto che non si sposano. Jonathan Swift
  • Il legame del matrimonio è così pesante che si deve essere in due per portarlo, spesso in tre. Alexandre Dumas padre
  • Se avete paura della solitudine, non sposatevi. Anton Cechov
  • Spòsati: se trovi una buona moglie sarai felice; se ne trovi una cattiva, diventerai filosofo. Socrate
  • Il matrimonio è un innesto: o attecchisce o no. Victor Hugo
  • Le seconde nozze sono soltanto una mediocre ristampa, una mediocre seconda edizione. Sören Kierkegaard
  • La parola più ragionevole che sia stata detta sul celibato e sul matrimonio è questa: qualunque cosa farai, te ne pentirai. Nicolas de Chamfort
  • Per un uomo vecchio una sposa giovane non è una moglie, ma una padrona. Euripide
  • La più grande unità sociale del Paese è la famiglia. O due famiglie: quella regolare e quella irregolare. Federico Fellini
  • Se non vuoi essere la moglie di tua moglie, non sposare una donna ricca. Marziale
  • Suocera e nuora nella stessa casa sono come due mule selvatiche nella stessa stalla. Giovanni Verga
  • Se ti portano via la moglie la miglior vendetta è lasciargliela. Sacha Guitry
  • Il matrimonio è come una trappola per topi; quelli che son dentro vorrebbero uscirne, e gli altri ci girano intorno per entrarvi. Giovanni Verga
  • Sposarsi o non sposarsi non è importante. In ogni caso ti pentirai. Socrate
  • Le donne vogliono un marito che sia un genio. Quando si sposano, vogliono che sia un babbeo. Achille Campanile
  • La moglie è spesso il punto debole del marito. James Joyce
  • Il matrimonio è il prezzo che gli uomini pagano per il sesso; il sesso è il prezzo che le donne pagano per il matrimonio. Anonimo
read more
Pagina » 1


Cerca tra altri post


phpJobScheduler