Frasi

illusione

Illusioni e felicità in un pensiero di Henrik Ibsen

Ibsen è uno scrittore e drammaturgo norvegese nato nel 1928 e morto quasi ottantenne nel 1906. Egli è considerato il padre della drammaturgia moderna per aver rappresentato la dimensione più intima della borghesia dell’ottocento, mettendone a nudo le contraddizioni e il profondo maschilismo. E’ autore di oltre 20 opere teatrali tra le quali sono universalmente note Casa di bambola, Gli spettri, Un nemico del popolo, L’anitra selvatica, La donna del mare, Hedda Gabler.
Le prove difficili con le quali la sorte lo ha fatto maturare, iniziate con il fallimento dell’attività commerciale del padre che lo costrinse ad iniziare a lavorare giovanissimo anticiparono in lui la coscienza sulla vera realtà della vita.

Egli scrive “Strappa all’uomo comune le illusioni e con lo stesso colpo gli strappi anche la felicità“.
La felicità diventa uno stato d’animo generato dalla speranza e dalla fiducia di raggiungere un obiettivo. La felicità sarebbe così il prodotto di un’illusione, senza la quale essa non può esistere.

Non tutti condivideranno questo concetto. L’esperienza di ciascuno di noi include momenti nei quali abbiamo provato quella sensazione che chiamiamo felicità. Sarà durata magari solo per un breve periodo, il suo ricordo si sarà pure sfumato, ma non possiamo negare che quel giorno, in quell’occasione ci siamo sentiti davvero felici.

read more

I sogni in frasi di Hugo, Leopardi e altri

“Il più solido piacere di questa vita, è il piacere vano delle illusioni”. Leopardi

L’illusione è un cibo del quale non dobbiamo privarci mai. Immaginare una realtà qualche volta è possederla, e costa poco.

Se acquistiamo un biglietto della lotteria, fino al momento dell’estrazione potremo immaginare di vincere e fantasticare su quello che faremmo della vincita.

Che per tanti sia così è dimostrato dal fatto che molte vincite, anche consistenti, non vengono mai riscosse.

  • Il modo migliore per realizzare un sogno è quello di svegliarsi. Paul Valéry
  • Un uomo si giudicherebbe con ben maggiore sicurezza da quel che sogna che da quel che pensa. Victor Hugo
  • La vita e i sogni sono fogli di uno stesso libro. Leggerli in ordine è vivere, sfogliarli a caso è sognare. Arthur Schopenhauer
  • Sognatore è un uomo con i piedi fortemente appoggiati sulle nuvole. Ennio Flaiano
  • Chi sogna di giorno conosce molte cose che sfuggono a chi sogna solo di notte. Edgar Allan Poe
read more

Frasi sulle donne di Roberto Gervaso

Sarcastico e irridente

Gervaso scrive di se stesso: “Io sono un divulgatore e un polemista. Ho questa vena un po’ epigrammatica e aforistica: non potrei mai scrivere non dico un romanzo, ma neanche un racconto, perchè non ho il tipo di fantasia necessario. Ho bisogno di fatti e di attaccare: sono un po’ un pubblico ministero, non sono capace di difendere nessuno salvo me stesso, e comunque mi difendo attaccando“.

Questo autoritratto è così ben fatto che lo ritroviamo perfettamente in questi aforismi sulle donne.

  • Donne: diavoli senza i quali la vita sarebbe un inferno.
  • La donna leggera quando si innamora diventa pesantissima.
  • Quando una donna dice: “Adesso no”, vuol dire o che siete in anticipo o che siete in ritardo.
  • Una donna innamorata è capace di tutto. Esattamente come una che non lo è.
  • La differenza fra la donna disonesta e l’onesta è che, di solito, la prima è bella.
  • Ciò che più mi piace in una donna ancora non l’ho capito.
  • Desideriamo la donna d’altri nell’illusione che gli altri non desiderino la nostra.
  • La donna che vuol essere di un solo uomo, vuole in realtà che quest’uomo sia solo suo.
  • L’uomo ama la donna; la donna, il matrimonio.
read more

Frasi sull'amore e il matrimonio di Henry Louis Mencken

Il saggio di Baltimora

Henry Louis Mencken nasce a Baltimora il 12 settembre 1880 dove morirà il 29 gennaio 1956.

E’ stato un giornalista e saggista statunitense conosciuto come il “Saggio di Baltimora” e rinomato soprattutto per la satira pungente che fece della società puritana del suo Paese.

E’ stato uno dei più influenti scrittori americani della prima metà del XX secolo.

Celebre aforista, dote che si trova di norma negli spiriti satirici, su amore e matrimonio scrive in questi termini.

  • L’amore è quella illusione per cui una donna differisce da un’altra.
  • L’adulterio è l’applicazione della democrazia all’amore.
  • Nessun uomo è felice, da sposato, se deve bere del gin peggiore di quello che era solito bere da scapolo.
  • I mariti non diventano mai bravi mariti, ma soltanto degli esperti.
read more

Frasi d'amore e sull'amore di Alphonse Karr

Giornalista e … giardiniere

Alphonse Karr è vissuto tra il 1808 e il 1890.

Uomo quanto mai poliedrico è stato un giornalista e scrittore francese, noto per il suo spiccato umorismo satirico che gli procurò anche molti nemici.

Redattore capo del Figaro, provò senza successo la carriera politica.

Dopo il colpo di stato del 2 dicembre 1851 con cui Luigi Napoleone Bonaparte occupò militarmente il Parlamento lascia Parigi per la Costa Azzurra, dove avvia una fortunata attività nel settore floro-vivaistico. E’ un amante della pesca e scrisse molto anche su questo argomento. Lo spirito umoristico satirico che ne segnava la personalità, ne fa un naturale aforista.

Sull’amore ricordiamo questi tre.

C’è sempre nell’amore molta illusione e molta curiosità.

L’amore è la più terribile, ma anche la più onesta delle passioni; è la sola che non possa occuparsi della propria felicità senza comprendervi la felicità di un altro.

L’amicizia fra due persone di sesso diverso o non è nulla o è amore.

read more

Il “bene e il male” visti da Shakespeare, Twain ed altri celebri scrittori

Cosa sono il bene e il male?

Sfuggenti a ogni definizione, dipendenti dall’intenzione o dall’effetto, queste 2 parole sono usate spesso attribuendovi significati dipendenti dal contesto e dagli attori. Può essere “bene” un’azione compiuta da me e “male” la stessa azione compiuta da un altro. E’ un giudizio nel quale siamo troppo coinvolti per potere convenire su una definizione. Ne sono una riprova le frasi e gli aforismi di celebri letterati riportati di seguito.

  • Nulla è bene o male, se non si pensa di fare bene o male. William Shakespeare
  • E’ morale ciò che ti fa sentir bene dopo che l’hai fatto, è immorale ciò che invece ti fa sentire male. Ernest Hemingway
  • La buona educazione consiste nel nascondere quanto bene pensiamo di noi stessi e quanto male degli altri. Mark Twain
  • E’ straordinario che sia così perfetta l’illusione che la bellezza è bontà. Lev Tolstoj
  • Il male viene fatto senza sforzo, naturalmente, è l’opera del fato; il bene è sempre il prodotto di un’arte. Charles Baudelaire
  • Le donne immorali ti irritano, le donne buone ti annoiano. Oscar Wilde
  • E’ il ben pensare che conduce al ben dire. Francesco De Sanctis
  • Nell’arte il meglio è abbastanza buono. Johann Wolfgang von Goethe
  • Il peggior pazzo è un santo diventato pazzo. Alexander Pope
  • Fai del bene di nascosto e arrossisci a vederlo divulgato. Alexander Pope
  • Perché denunciare il reddito dopo il bene che vi ha fatto? Marcello Marchesi
  • Se non essere cornuti vi sembra un gran bene, l’unico modo è non sposarsi affatto. Molière
  • Non basta fare il bene, bisogna anche farlo bene. Denis Diderot
  • La vita non è né brutta né bella, ma è originale! Italo Svevo
read more
Pagina » 1


Cerca tra altri post


phpJobScheduler