Frasi

Sofocle

Amore e generosità secondo Sofocle

Sofocle, considerato insieme ad Euripide ed Eschilo uno dei maggiori drammaturghi greci, definì la generosità come “L’opera umana più bella per essere utile al prossimo“. La generosità nasce dall’amore verso gli altri ai quali si vuole alleviare le sofferenze. La generosità, per essere davvero tale, deve provenire da un moto spontaneo dell’animo, non dev’essere contaminata da alcuna forma di esibizionismo. Seneca diceva che Ciò che è dato con orgoglio ed ostentazione dipende più dall’ambizione che dalla generosità.

Sono convinto che nessuna forma di organizzazione sociale può essere così perfetta da occuparsi dei bisogni di tutti e pertanto comprendo bene la necessità che ciascuno di noi supplisca se può e come può per offrire un aiuto a coloro che ne hanno bisogno tanto attraverso forme di volontariato quanto con donazioni in denaro. Mi chiedo tuttavia dove finisce il dovere della collettività ed è giusto che inizi l’intervento individuale. Questa mattina nel breve tragitto di circa 500 metri ho incontrato, ho voluto contarle, ben 12 persone che mi hanno chiesto di offrire un aiuto in denaro e guardando la televisione subito dopo pranzo, in circa 1 ora sono stato sollecitato 3 volte ad offrire un contributo a favore di organizzazioni varie attraverso l’invio di un SMS. Qualche volta compongo il numero telefonico, la maggior parte delle volte ovviamente no. Mi chiedo se devo provare per ciò un senso di colpa oppure un senso di ribellione se chi dovrebbe non finanzia la ricerca contro le malattie rare, non realizza scuole e pozzi per prelevare l’acqua potabile nei paesi africani e altro ancora.

Rimanendo al caso italiano se i ministri non acquistassero le case con le tangenti che provengono dalle tasche di cittadini, se dimezzassimo il numero degli amministratori nazionali e locali dimezzando nel contempo i loro stipendi, non libereremmo talmente tante risorse da ridurre di molto la necessità di queste contribuzioni?

Ditemi la vostra. Sono ben accette anche le critiche più feroci!

read more

Frasi sulla solidarietà di Orazio, Marziale e altri autori classici

Solidarietà è partecipazione

Dà due volte chi dà subito. Così recita un proverbio latino, intendendo che questo atto di generosità tanto più è spontaneo, tanto più riempie la vita nostra e degli altri.

Dare qualcosa arricchisce in primo luogo il donatore sempre che l’atto sia spontaneo e sollecitato soltanto dal desiderio di procurare piacere a chi riceve. Da sempre è stato così.

  • Avrai sempre quelle sole ricchezze che avrai donate. Marziale
  • L’opera umana più bella è di essere utile al prossimo. Sofocle
  • Non abbiamo tanto bisogno dell’aiuto degli amici, quanto della certezza del loro aiuto. Epicuro
  • Aiuta un uomo contro la sua volontà e sarà come se lo uccidessi. Orazio Flacco
read more

Il dolore scolpito in proverbi e frasi celebri di filosofi e poeti dell'età classica

Il dolore può uccidere

C’è quello del corpo e c’è quello dell’animo.

Esso è da sempre una sensazione e un sentimento che l’uomo ha provato e tentato di comunicare per essere compreso dai suoi simili.

I proverbi riassumono in modo esemplare le percezioni collettive. I filosofi e poeti dell’età classica ne danno una definizione più diretta e meno aforistica dei loro colleghi che sono vissuti centinaia o addirittura migliaia d’anni dopo.

Eccone degli esempi.

  • Non siate ingordi di avventure se non sapete affrontare le sventure. 
Proverbio Cinese
  • Chi si marita per amore, di notte ha piacere, di giorno ha dolore. Proverbio italiano
  • L’amore comincia con balli e canti e finisce con pene e pianti. 
Proverbio Popolare
  • I più grandi dolori sono quelli di cui noi stessi siamo la causa. 
Sofocle
  • L’amore ha più fiele che miele. 
Ovidio
  • E’ sincero il dolore di chi piange in segreto.
 Marziale
  • Non c’è dolore più grande della perdita della terra natia. 
Euripide
  • Né la ricchezza più grande, né l’ammirazione delle folle, né altra cosa che dipenda da cause indefinite sono in grado di sciogliere il turbamento dell’animo e di procurare vera gioia. 
Epicuro
  • Una parola ci libera di tutto il peso e il dolore della vita: quella parola è amore. 
Sofocle
  • E’ proprio vero che la maggior parte dei mali che capitano all’uomo sono cagionati dall’uomo. 
Plinio il Vecchio
  • In realtà, quei tormenti che si attribuiscono al più oscuro inferno, sono tutti qui nella vita. 
Lucrezio
read more

Generosità e avarizia in frasi di Svevo, Goethe, Lennon e altri

Generosità è dare qualcosa di cui si ha bisogno e avarizia non dare ciò di cui non si ha bisogno. Gli aforismi trovati per esprimere questi 2 diffusi sentimenti confermano con ben maggiore efficacia le precedenti definizioni.

  • L’opera umana più bella è di essere utile al prossimo. Sofocle
  • La generosità consiste meno nel dare molto che nel dare a proposito. Jean de La Bruyère
  • Ciò che è dato con orgoglio ed ostentazione dipende più dall’ambizione che dalla generosità. Seneca
  • Chi ti dà una serpe quando chiedi un pesce, può darsi abbia solo serpi da dare. La sua, dunque, è generosità. Kahlil Gibran
  • Alla fine l’amore che prendi è uguale all’amore che hai dato. John Lennon
  • Bisogna sempre dare spontaneamente quello che non si può impedire ti venga tolto. Vittorio Alfieri
  • Uno dei primi effetti della bellezza femminile su di un uomo è quello di levargli l’avarizia. Italo Svevo
  • I genitori che si aspettano riconoscenza dai figli sono come quegli usurai che rischiano volentieri il capitale per incassare gli interessi. Franz Kafka
  • Mentre tu hai una cosa, questa può esserti tolta. Ma quando tu la dai, ecco, l’hai data. Nessun ladro te la può rubare. E allora è tua per sempre. James Joyce
  • E’ lieto soltanto chi può dare. Johann Wolfgang von Goethe
  • Dar molto, dar moltissimo, ma non dar mai tutto; ecco per la donna il più prezioso segreto per essere lungamente amata. Paolo Mantegazza
read more

La saggezza in frasi di autori celebri dell'antica Grecia

Chi è il saggio?

La saggezza è conoscere la natura umana e comportarsi di conseguenza. E’ abbastanza accettato che la saggezza si associa all’esperienza e che perciò la ritroviamo in primo luogo è più abbondante tra le persone più anziane. Non per nulla il saggio è ritratto con la barba lunga e bianca. Questa rassegna di frasi e di pensieri sul saggio e sulla saggezza attribuiti a uomini dell’antica Grecia, mostrano come il concetto di saggezza si è mantenuto sostanzialmente immutato nel corso dei secoli a riprova che i tempi modificano gli agi, le abitudini alimentari ed i modi di vestirsi, ma hanno inciso poco sul comportamento dell’essere umano. Il confronto con pensieri di autori più recenti ne sono una riprova inconfutabile.

  • C’è un solo bene: il sapere. E un solo male: l’ignoranza. Socrate
  • Di tutte le cose che la saggezza procura per ottenere un’esistenza felice, la più grande è l’amicizia. Epicuro
  • Parla da saggio ad un ignorante ed egli dirà che hai poco senno. Euripide
  • Tutti gli uomini per natura tendono al sapere. Aristotele
  • L’uomo saggio impara molte cose dai suoi nemici. Aristofane
  • Molte parole non sono mai indizio di molta sapienza. Talète
  • Il vero sapiente è colui che sa di non sapere. Socrate
  • Chi legge sa molto; chi osserva sa molto di più. Aristotele
  • Prima condizione della felicità è l’essere saggi. Sofocle
  • Il pensiero successivo è immancabilmente più saggio. Euripide
  • L’inferno, inutile ai savi, è necessario all’insensata plebe. Polibio
read more
Pagina » 1


Cerca tra altri post


phpJobScheduler