Il #Salvinidesnudo la nostra top ten sui social

Il popolo italiano si è spaccato in due fazioni uguali e opposte davanti all’immagine del leader leghista a petto nudo sulla copertina di Oggi. Le immagini di salvini desnudo avranno innalzato il livello di eccitazione delle sale d’aspetto di dentisti e parrucchieri, e dal ribrezzo al “meglio così, che in doppio petto e corrotti”, l’Italia ha espresso il proprio gradimento.
L’aspirante leader della cosiddetta destra italiana, sostiene che il mostrare il suo pelo nero sia un atto necessario volto a catturare l’attenzione della gente meno sensibile al suo verbo. In questo modo potrà meglio diffondere le sue idee politiche, che ci porteranno fuori dalla crisi.
Nessuna autocritica per il popolo italiano (recentemente esteso fino agli ex-terroni puzzolenti del sud e isole comprese), immune da ogni responsabilità sulla propria poco felice condizione, perfetto così com’è. La ricetta di Salvini è semplice: fuori dall’euro, aliquota unica al 15%, fuori dalle balle gli stranieri. Solo così si riprenderà a volare.
Una ricetta che potrebbe andare bene tra gli avventori ubriachi di un bar, dopo la terza grappa, ma che un leader politico sobrio, e con un minimo di onestà intellettuale dovrebbe quantomeno aborrire. E già, perché ci sarà pure qualcosina di vero nelle parole buttate giù con leggerezza da Salvini, ma c’è soprattutto del falso. Un falso che propaganda ignoranza e alimenta rabbia, discriminazione, odio, anche nei confronti delle persone più deboli. Il mestiere di un politico dovrebbe essere quello di mediare tra le diverse esigenze di una nazione, non di sparare a zero sulle fasulle cause del male sociale.

Uscire dall’euro così da un giorno all’altro sarebbe un disastro, per inflazione, debito, costo delle materie prime, ma vabbè figuriamoci se davanti a un’ipotetica responsabilità di governo Salvini e suoi non farebbero una giravolta di 180 e non cambierebbero idea.

Una sola aliquota al 15% è una balla con il botto. A chi le spara così grosse, illudendo milioni di italiani, dovrebbero applicare le orrende punizioni che lo stesso Salvini va propagandando, come ad esempio: torture, castrazioni chimiche e sparate populistiche del genere.

Gli immigrati in larga parte sono parte integrante del nostro paese e rappresentano la linfa più  vitale, pagano le tasse, danno più di ciò che ricevono allo stato e agli istituti di previdenza, e riequilibrano il livello di rammollimento sociale al quale il popolo italiano si è abituato dopo decenni di immeritato (perchè fatto a debito) benessere.

Vabbé va anche compreseo, Salvini non è un politico, è un mendicante di voti tra i più talentuosi.

Ecco una top ten delle battute su Salvini il desnudo.











Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>