La notizia sensazionale da prima pagina della morte di una persona

Una donna di 35 anni e un uomo di 48 sono morti pochi giorni fa travolti da una valanga sul Gran Sasso, mentre facevano una camminata. Il caso ha voluto che questa donna, Francesca, fosse una cara amica di una persona a me cara, e che io abbia in modo indiretto vissuto il dolore per la sua scomparsa. Quando accadono fatti del genere mi chiedo come sia possibile usare la morte di una persona per riempire una pagina di cronaca, nel caso specifico sul maltempo, per la durata di una mezza giornata e che poi, una volta consumata, la notizia finisca nel nulla con tutte le altre. I soccorritori hanno dichiarato che Francesca è morta a causa di una grave imprudenza, lasciando ad intendere che la donna è innanzitutto un esempio da non seguire e che la sua fine deve servire da monito per tutti gli incoscienti che non seguono le sagge parole di avvertimento della protezione civile e del suo capo, ormai sempre più in passerella. Quale altra ragione avrebbe l’affannosa pubblicazione della notizia sulla fine sfortunata di due persone che stavano facendo una camminata in montagna? Chi stabilisce l’importanza di una notizia? Perché è necessario portare la morte sempre in primo piano, indipendentemente dal dolore che questa può provocare? Perché agire secondo la logica della moderna “informazione” e rischiare che sia possibile venire a conoscenza della morte di una persona cara dalla televisione? Perché rischiare che i parenti possano ricevere la notizia da un giornale che chiede una dichiarazione sul fatto accaduto? Quando muore una persona sotto una valanga c’è la fretta di fare arrivare la notizia in tv o sulle pagine del giornale, quindi è facile sbagliare anche le generalità come il nome, l’età, il luogo dell’abitazione, generando una grande confusione, perché ciò che importa non è la persona che è morta, non è il dolore dei parenti e degli amici che porteranno con sè per tutta la vita, ma soltanto abbreviare i tempi per fare arrivare questa notizia ai milioni di telespettatori che hanno bisogno di consumare novità sensazionali. Ho saputo qualcosa su questa ragazza. Ho saputo che era una donna piena di vita e che oggi la sua scomparsa ha lasciato un vuoto enorme nelle persone che la conoscevano. Ho saputo che era un bravo architetto laureata con lode. Ho saputo che aveva una grande passione per la montagna, che coltivava da quando era piccola e grazie alla quale aveva maturato una grande esperienza. Ho saputo che era una persona prudente e che non avrebbe fatto azioni dissennate. E’ duro doverlo accettare, ma è successo che la sua vita abbia avuto termine. Nel suo caso ciò è accaduto in modo inaspettato, ma la morte fa parte della nostra natura e non mi risulta che nessun essere umano sia riuscito a sottrarsi a un tale destino. Penso però che, se non viviamo in uno stato di totale brutalità, si debba pretendere almeno il rispetto per chi muore, anche attraverso un semplice silenzio mediatico e che sia intollerabile che la televisione possa permettersi di occuparsi delle vicende dei reality shows e della morte di una persona con la stessa leggerezza, come si trattasse di semplici informazioni da consumare in fretta, per la durata di poche ore.

Post correlati a La notizia sensazionale da prima pagina della morte di una persona

Chi l'ha visto? Mike, dove ti hanno nascosto?

Mike Bongiorno non si trova. Tutti sanno che la salma del popolare presentatore è stata trafugata dalla sua tomba e da allora non si è potuto sapere..

I tifosi del Milan contestano Berlusconi

Berlusconi ha dovuto disertare l'ultima partita di campionato del suo Milan a causa di un'influenza o altro malanno che lo ha costretto a rimanere tra..

Monica, nome di donna fatale!

Questa volta il pensiero non è andato alla divina Monica Bellucci nè alla disinibita Monica Setta la più amata dai camionisti. La Monica in questio..

Sarah Nile piace perché ...

Che gnocca, abbiamo pensato quando è entrata nella casa del Grande Fratello. Ma poichè essere gnocche non basta per avere successo, ci siamo subito ..

Il vero e il falso dell'Isola dei Famosi

Per i reality sono tempi duri. Dopo l'abbandono di Lorenzo Crespi a Ballando con le stelle e le polemiche sulla trasparenza del gioco in particolar mo..

Lascia un Commento


phpJobScheduler