Poesie

Giovanni Boccaccio

Poesie d'amore di Giovanni Boccaccio: Sulla poppa sedea d'una barchetta

Sulla poppa sedea d’una barchetta,
che ‘l mar segando presta era tirata,
la donna mia con altre accompagnata,
cantando or una or l’altra canzonetta.

Or questo lito ed. or quest’isoletta,
ed ora questa ed or quella brigata
di donne visitando, era mirata
qual discesa dal cielo un’angioletta.

Io, che seguendo lei vedeva farsi
da tutte parti incontro a rimirarla
gente, vedea come miracol nuovo.

Ogni spirito mio in me destarsi
sentiva, e con amor di commendarla
sazio non vedea mai il ben ch’io provo.

read more

Poesie d'amore di Giovanni Boccaccio: Iscinta e scalza

Iscinta e scalza, con le trezze avvolte,
e d’uno scoglio in altro trapassando,
conche marine da quelli spiccando,
giva la donna mia con le altre molte.

E l’onde, quasi in sé tutte raccolte,
con picciol moto i bianchi piè bagnando,
innanzi si spingevan mormorando
e ritraènsi iterando le volte.

E se tal volta, forse di bagnarsi
temendo, i vestimenti in su tirava,
sì ch’io vedeo più della gamba schiuso,

oh, quali avria veduto allora farsi,
chi rimirato avesse dov’io stava,
gli occhi mia vaghi di mirar più suso!

read more
Pagina » 1


Cerca tra altri post

Lascia un Commento


phpJobScheduler