Poesie

solitudine

Settembre: Una poesia di Hermann Hesse

Una poesia per Settembre: di Hermann Hesse

Settembre 

Triste il giardino: fresca 
scende ai fiori la pioggia. 
Silenziosa trema 
l’estate, declinando alla sua fine. 
Gocciano foglie d’oro 
giù dalla grande acacia. 
Ride attonita e smorta 
l’estate dentro il suo morente sogno. 
S’attarda fra le rose, 
pensando alla sua pace; 
lentamente socchiude 
i grandi occhi pesanti di stanchezza.  

Settembre segna la fine dell’estate: metafora perfetta della vita che scorre inesorabile ed attraversa imperterrita ogni sua stagione…….

 

read more

Senza di te tornavo.........di Pier Paolo Pasolini

Pasolini  è sicuramente conosciuto più come regista ed autore di opere  cinematografice memorabili… ma anche come poeta è stato insuperabile: L’amaro senso della solitudine è un sentimento che tutti, almeno una volta nella vita, abbiamo  provato……

Senza di te tornavo

Senza di te tornavo, come ebbro,
non più capace d’esser solo, a sera
quando le stanche nuvole dileguano
nel buio incerto.

Mille volte son stato così solo
dacché son vivo, e mille uguali sere
m’hanno oscurato agli occhi l’erba, i monti
le campagne, le nuvole.

Solo nel giorno, e poi dentro il silenzio
della fatale sera. Ed ora, ebbro,
torno senza di te, e al mio fianco
c’è solo l’ombra.

E mi sarai lontano mille volte,
e poi, per sempre. Io non so frenare
quest’angoscia che monta dentro al seno;
essere solo.

read more
Pagina » 1


Cerca tra altri post

Lascia un Commento


phpJobScheduler