Xenofobo è chi lo xenofobo fa

Non è diffamazione dichiarare che “la Lega è un partito razzista”. A stabilirlo è il giudice per le indagini preliminari di Milano Maria Vicidomini nel decreto con il quale ha archiviato una querela per diffamazione presentata dal leader della Lega Nord Matteo Salvini contro l’allora ministra dell’Integrazione Cécile Kyenge.

«Con quelle parole fomentano l’odio razziale», aveva commentato l’ex ministra in merito alle critiche e gli insulti che subì durante il suo mandato.

Ma come Salvini razzista e xenofobo? Lo stesso uomo che si era levato contro la bassezza culturale dei dibattiti televisivi nell’era di Renzi?

Lascia un Commento


phpJobScheduler